Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Stavano smontando un'auto rubata: arrestati due imprenditori brindisini

I carabinieri li hanno sorpresi mentre smontavano una Fiat Punto rubata a Lecce, grazie al tracciato segnato dal dispositivo satellitare di cui era dotato il veicolo. Fulvio Ciccarelli, 55 anni, e Antonio Vozza 56 anni, entrambi di Brindisi, sono stati arrestati dai carabinieri all’interno presso una ditta della zona industriale di cui sono titolari: la Euro Ricambi

BRINDISI – I carabinieri li hanno sorpresi mentre smontavano una Fiat Punto rubata a Lecce, grazie al tracciato segnato dal dispositivo satellitare di cui era dotato il veicolo. Fulvio Ciccarelli, 55 anni, e Antonio Vozza 56 anni, entrambi di Brindisi, sono stati arrestati dai carabinieri all’interno presso una ditta della zona industriale di cui sono titolari: la Euro Ricambi.

I due devono rispondere dell’accusa di riciclaggio: stesso reato per cui in passato avevano già avuto a che fare con la giustizia. I fatti si sono verificati nel pomeriggio di ieri (15 ottobre).IMG-20151015-WA0028-2

Intorno alle ore 16, una società assicuratrice ha contattato le forze dell’ordine segnalando la presenza della vettura nella zona industriale. Il segnale inviato dal gps è stato localizzato proprio nel deposito della Euro Ricambi. A quel punto, alcune pattuglie del Norm al comando del tenente Luca Colombari, sotto il coordinamento del comandante della compagnia, Luca Morrone, si sono dirette verso l’immobile.

Vozza e Ciccarelli sono stati fermati mentre erano intenti ad accatastare pezzi appena smontati dalla macchina, procedendo inoltra alla distruzione della scocca mediante un compattatore. I due, quindi, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, sono stati condotti presso la casa circondariale in via Appia. 

IMG-20151015-WA0019-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stavano smontando un'auto rubata: arrestati due imprenditori brindisini

BrindisiReport è in caricamento