rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca San Pietro Vernotico

Strada al buio e poco sicura: residenti chiedono aiuto al commissario

L’impianto della pubblica illuminazione non funziona: un portavoce di un gruppo di residenti ha incontrato il commissario prefettizio per chiedere il ripristino della pubblica illuminazione

CAMPO DI MARE – E’ iniziata al buio e con incursioni da parte di ladri la stagione estiva per i residenti di via Bellini a Campo di Mare, marina di competenza del Comune di San Pietro Vernotico. L’impianto della pubblica illuminazione non funziona: nella mattinata di oggi, un portavoce di un gruppo di residenti esasperati e preoccupati, Giuseppe Palma di Tuturano, ha incontrato il commissario prefettizio Maria Antonietta Olivieri per chiedere il ripristino della pubblica illuminazione e restituire serenità ai residenti.

via bellini campo di mare-2-2

Si tratta di una traversa di via Azzurra la strada dove ha sede lo storico “bar Louis”. Una decina di lampioni non funzionano. I residenti sono stati vittime di furti di biciclette prelevate direttamente dai cortili, di sedie a sdraio e in un caso, pochi giorni fa, uno di essi si è ritrovato un ladro in casa con cui ha avuto una colluttazione. Momenti di terrore allo stato puro che hanno convinto Palma a chiedere un incontro urgente con il commissario prefettizio, alle redini del Comune di San Pietro dal 13 luglio scorso, dopo che la giunta Renna è caduta per la manata approvazione del bilancio consuntivo 2016.

lampione spento campo di mare-2-2

La speranza del portavoce era quella di trovare nella Olivieri una persona disponibile a comprendere i reali disagi dei cittadini e così è stato. L’incontro si è svolto nella mattinata di oggi. Palma è tornato a casa con la promessa che l’impianto verrà ripristinato a breve, il costo per il Comune si aggirerebbe intorno ai 400 euro, somma che l’Ente può affrontare. Si spera entro la stagione in corso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada al buio e poco sicura: residenti chiedono aiuto al commissario

BrindisiReport è in caricamento