Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Via Giordano Bruno

Strade del centro ancora deturpate dai fornitori di servizi web e telefonici

Le strade del centro cittadino continuano a essere deturpate dai lavori di installazione di fibre ottiche e impianti di telefonia mobile. La foto a corredo dell’articolo, inviata in redazione attraverso il servizio di segnalazione Whatsapp, documenta come via Giordano Bruno, all’altezza dell’incrocio con via XX Settembre, sia stata lasciata in condizioni disastrose

Asfalto sconnesso in via Giordano Bruno

BRINDISI – Le strade del centro cittadino continuano a essere deturpate dai lavori di installazione di fibre ottiche e impianti di telefonia mobile. La foto a corredo dell’articolo, inviata in redazione attraverso il servizio di segnalazione Whatsapp, documenta come via Giordano Bruno, all’altezza dell’incrocio con via XX Settembre, sia stata lasciata in condizioni disastrose da un paio di aziende che forniscono servizi internet.

L’asfalto è connesso e disseminato di buche. Si vede chiaramente che le tracce lasciate dal cantiere sono state rattoppate alla meno peggio. Eppure il sindaco Consales, lo scorso 23 novembre, aveva manifestato la volontà di sanzionare una serie di aziende (fra cui Fastweb, Vodafone, Acquedotto Pugliese e Rete Gas) per i danni causati alle strade cittadine durante i lavori per il potenziamento dei rispettivi impianti.

“La rete stradale cittadina – scrisse il primo cittadino in una nota - è stata abbondantemente danneggiata proprio a causa della non corretta esecuzione dei lavori e che le operazioni di ripristino hanno subito ritardi in alcun modo giustificabili”.

Il sindaco dunque preannunciò “pesanti sanzioni” e assicurò che vi sarebbero stati “ulteriori accurati controlli attraverso l’impiego dell’ufficio tecnico e della polizia municipale”. Infine ai rappresentanti delle stesse aziende  si chiese “l’impegno preciso a rispettare i cronoprogrammi consegnati al Comune, in maniera tale da rendere più agevoli i controlli”. 

Ma nonostante il monito dell’amministrazione comunale, a quanto pare, c’è chi ancora fa orecchie da mercante. E a pagarne le conseguenze sono i cittadini, che non possono usufruire di un manto stradale a regola d’arte. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade del centro ancora deturpate dai fornitori di servizi web e telefonici

BrindisiReport è in caricamento