Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Strade dissestate: il Comune sborsa 40mila euro per risarcire i cittadini

Ammonta a quasi 40mila euro la somma che il Comune di Brindisi deve sborsare per risarcire cinque cittadini che hanno subito danni a causa dello stato in cui versano le strade della città

BRINDISI – Ammonta a quasi 40mila euro la somma che il Comune di Brindisi deve sborsare per risarcire cinque cittadini che hanno subito danni a causa dello stato in cui versano le strade della città, tra tombini rotti, griglie di raccolta dell’acqua piovana pericolanti, buche nell’asfalto e scalini dissestati. Sull’albo pretorio del Comune sono state pubblicate le determine che indicano la liquidazione delle somme in esecuzione delle sentenze emesse dal giudice di pace.

Gli episodi per cui è stato richiesto il risarcimento si sono verificati dal 2004 al 2014 in diverse zone della città. Il 25 novembre del 2004 un uomo inciampò in una buca in via Caravaggio, riportando lesioni personali. Il comune deve sborsare 1.896,55 euro tra risarcimento danni e spese legali. Il 27 giugno del 2008 una donna inciampò negli scalini dissestati di piazza Mercato finendo rovinosamente per terra. Per questa caduta devono essere sborsati 2.392,23 euro, compresi di spese legali. Il 24 marzo del 2007 in via Archimede un motociclista perse il controllo del mezzo a causa di una buca nell’asfalto e cadde per terra. Il risarcimento sborsato dal Comune di Brindisi insieme alle spese legali ammonta a 5.075, 88 euro. Il 19 maggio del 2009 un uomo cadde dalla bicicletta all’incrocio tra via Airone e via Appia: la ruota anteriore della due ruote si incastrò in una griglia di raccolta delle acque piovane. Il giudice di pace ha condannato il Comune di Brindisi a pagare 16.498 euro oltre agli interessi legali e altre spese: somma totale da sborsare 22.059, 07.

L’11 luglio del 2012 un cittadino cadde a terra in piazza Raffaello a causa del marciapiede sconnesso e della pavimentazione stradale irregolare, non visibile a causa della mancanza di illuminazione. Per quest’episodio i soldi versati sono 685 euro. Il 21 agosto del 2013 una donna a causa dell’asfalto sconnesso: danno per il comune 2.012,26 euro. Il 27 agosto 2013 un uomo cadde sul marciapiede di via Ligabue a causa di una buca: 2083 euro di risarcimento per il Comune tra danni al ferito e spese legali.

Il 16 febbraio del 2014, infine, un automobilista finì con la ruota destra della sua Peugeot in un tombino posto sulla strada, espulso dalla abbondante pioggia. Somma da sborsare per il Comune 4.817, 39.

Forse sarebbe stato meglio investire 40mila euro per ripararle le strade.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade dissestate: il Comune sborsa 40mila euro per risarcire i cittadini

BrindisiReport è in caricamento