Cronaca

Strade cittadine sempre più sporche: un residente esasperato lava il marciapiede

L'esasperazione per strade sporche e in degrado sta superando ogni limite, nonostante continue segnalazioni da parte dei cittadini la città è sempre sporca e qualcuno decide di fare da se. Come mostrano le foto a corredo di questo articolo un cittadino, armato di scopa e detersivi ha tirato a lucido il pavimento posto di fronte la sua abitazione.

BRINDISI – L’esasperazione per strade sporche e in degrado sta superando ogni limite, nonostante continue segnalazioni da parte dei cittadini la città è sempre sporca e qualcuno decide di fare da se. Come mostrano le foto a corredo di questo articolo un cittadino, armato di scopa e detersivi ha tirato a lucido il pavimento posto di fronte la sua abitazione, in via Mazzini. 

“Egregio signor sindaco, lei ha pensato bene di aumentare la Tari – si legge in una nota inviata come commento alle foto da Giancarlo Biscicchio – tutto naturalmente dalle tasche dei suoi cittadini. Intanto i "suoi" cittadini provvedono a pulire il marciapiede antistante le loro abitazioni, visto che non ci pensa ""nessuno"". Siamo tornati indietro di 60 anni?  agli anni 50?. Sono mesi che il sottoscritto, come altri cittadini, segnala l'indecenza delle strade e dei marciapiedi, ricevendo la promessa che "si provvederà". A chi addebitare il costo di queste pulizie?"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade cittadine sempre più sporche: un residente esasperato lava il marciapiede

BrindisiReport è in caricamento