menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stragi del sabato sera, tornano i controlli dei carabinieri con personale Asl

Controlli a tappeto dei carabinieri per prevenire le stragi de sabato sera e contrastare i reati in genere tra cui spaccio e furti

BRINDISI – Controlli a tappeto dei carabinieri per prevenire le stragi de sabato sera e contrastare i reati in genere tra cui spaccio e furti. Complessivamente sono stati controllati 43 veicoli e 97 persone, di cui 21 di particolare interesse operativo, irrogate sanzioni amministrative per violazioni sulla sicurezza stradale per un importo di 1.500 euro, nonché decurtati 30 punti dalle patenti dei conducenti responsabili di violazioni al codice della strada inerenti in particolare le norme sul comportamento.

Nello specifico i militari dell’Aliquota Radiomobile per la guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche hanno denunciato un 28enne di Brindisi, fermato alla guida di  una Fiat 500 di proprietà di un amico, riscontrato con un tasso alcolemico  pari a 1,19 g/l, la patente gli è stata ritirata. E segnalato all’Autorità amministrativa un 29enne fermato alla guida di una Fiat Punto di proprietà della madre, riscontrato con un tasso alcolemico pari 0,64 g/l.

Il servizio, finalizzato anche al mantenimento di una cornice di serenità per i cittadini che godono della festività dell’Immacolata, è stato espletato nei luoghi di principale afflusso di  persone, ma ha anche interessato le aree rurali e periferiche dove in passato sono stati rinvenuti autoveicoli e mezzi agricoli oggetto di furto, nonché refurtiva varia ed armi.

Inoltre, per prevenire il tristemente noto fenomeno delle “Stragi del Sabato Sera”, il comando provinciale ha nuovamente disposto un servizio straordinario di controllo alla circolazione stradale, grazie anche alla disponibilità della direzione generale dell’Asl di Brindisi ad allestire laboratori mobili da utilizzare sulle arterie stradali. Infatti unitamente ai militari era presente un’ambulanza e 3 operatori sanitari.

“Questi “supporti” particolarmente importanti in merito alla prevenzione della condotta illecita della guida sotto l’influenza delle sostanze stupefacenti, si sono andati a sommare ai controlli di “routine” già svolti dalle pattuglie dei carabinieri circa la guida sotto l’influenza delle sostanze alcoliche. Indagini speditive sui tamponi salivari a mezzo apposita autoambulanza presente sul posto, ed etilometro, sono pertanto gli strumenti cardine per la prevenzione di tutte le condotte illecite messe in atto dai  conducenti poco responsabili per l’incolumità pubblica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento