menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uno strattona anziano che gli nega elemosina, l'altro aggredisce un carabiniere

Un arresto e una denuncia nel parcheggio del Centro commerciale Le Colonne. Si tratta di un 21enne, di origine nigeriana residente e un 39enne

BRINDISI - Nel parcheggio del centro commerciale strattona un anziano che gli nega l’elemosina, un altro tenta di sfuggire al controllo dei carabinieri, sferrando una gomitata a un militare che evita il colpo. Un arresto e una denuncia nel pomeriggio di ieri, venerdì 18 ottobre, nel parcheggio del Centro commerciale Le Colonne di Brindisi. Si tratta di un 21enne, Oregbe Setre di origine nigeriana residente a Oria accusato di resistenza a pubblico ufficiale e un 39enne connazionale senza fissa dimora, accusato di tentata estorsione. Entrambi regolari sul territorio nazionale per motivi umanitari.

Vittima un 72enne. Mentre si recava alla sua auto è stato avvicinato dal 39enne che gli ha chiesto l’elemosina: al suo rifiuto è stato afferrato per un braccio e strattonato rimediando un lieve graffio alla mano. Il pensionato è riuscito a salire in macchina, allontanarsi e raggiungere i carabinieri già sul posto per un servizio perlustrativo. I militari hanno subito raggiunto un gruppo di extracomunitari che si trovava nell’area di parcheggio che alla loro vista si sono dati alla fuga a piedi, allontanandosi in diverse direzioni. Prontamente inseguiti due sono stati fermati.

Durante le prime operazioni di identificazione, Oregbe Setre, al fine di sfuggire al controllo, ha sferrato una gomitata a uno dei militari che reagendo è riuscito ad evitare il colpo e a bloccarlo. Al termine delle formalità di rito, il 21enne è stato arrestato e tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, mentre il 39enne denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento