rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Studente brindisino torna da Londra con un pacchetto di ketamina: arrestato all'aeroporto

BRINDISI – Arriva da Londra la “droga dello stupro” sequestrata nell’Aeroporto del Salento dalla guardia di finanza. Mabon, il cane antidroga utilizzato nell’operazione, l’ha fiutata con precisione all’interno di un orsetto di pelouche e di una custodia per macchina fotografica.

BRINDISI - Arriva da Londra la "droga dello stupro" sequestrata nell'Aeroporto del Salento dalla guardia di finanza. Mabon, il cane antidroga utilizzato nell'operazione, l'ha fiutata con precisione all'interno di un orsetto di pelouche e di una custodia per macchina fotografica.

Ketamina e anfetamina, rispettivamente trovata addosso - dai finanzieri e dagli agenti delle dogane, domenica pomeriggio - ad uno studente brindisino di 22 anni, che è finito in manette, e ad una polacca di trentacinque anni - denunciata -, sbarcata in Italia per motivi che spaziano tra il "turismo" ed "i ricongiungimenti familiari". Indagini sono in corso da parte dei militari della compagnia della Guardia di Finanza di Brindisi e dal pm Luca Buccheri - magistrato di turno presso la procura di Brindisi - per comprendere la destinazione della droga.

Quaranta grammi, tra ketamina e anfetamina. La prima è un potente anestetico in sali, che può stroncare anche un cavallo. La maggior parte era detenuta dal ventiduenne che, a militari e doganieri, si sarebbe classificato come studente in cerca di occupazione ma senza rivelarne l'identità. Gli effetti di questa droga tagliata- spiegano gli investigatori -, ovvero combinata con altre sostanze, può portare alla cancellazione della memoria. Si tratta di una droga sintetica utilizzata anche in alcuni casi di stupro, per cancellare l'episodio dalla memoria delle vittime.

Il risultato, una volta terminato l'effetto quasi comatoso dell'assuntore, determina una impossibilità a ricordare, per questa serie di precedenti viene detta "droga dello stupro". La maggior parte, tra i 40 grammi trovati complessivamente, erano in possesso del sedicente studente del posto. L'anfetamina - (o amfetamina) è un farmaco con proprietà anoressizzanti e psicostimolanti - è stata trovata in possesso della donna. Il ventiduenne è finito agli arresti domiciliari, la donna denunciata per traffico internazionale di stupefacenti. Entrambi erano sbarcati da un volo Ryanair proveniente da Londra. Resta ancora da chiarire la destinazione finale della sostanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente brindisino torna da Londra con un pacchetto di ketamina: arrestato all'aeroporto

BrindisiReport è in caricamento