menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studentessa violentata a bordo di un treno: un uomo arrestato dalla polizia

L'episodio si è verificato giovedì 16 agosto a bordo di un treno partito da Lecce e diretto a Bologna. Intervenuti gli agenti della Polfer e del commissariato di Ostuni

OSTUNI – Una studentessa di 19 anni è la vittima di un caso di violenza sessuale che la mattina di giovedì (16 agosto) si è verificato a bordo di un treno proveniente da Lecce e diretto a Bologna. Il presunto autore della violenza, un 40enne di Bari, è stato arrestato dai poliziotti del commissariato di Ostuni e della Polfer. 

Ad allertare le forze dell’ordine è stato il capotreno. Questi ha contattato la polizia Ferroviaria del compartimento di Bari, i cui operatori a loro volta si sono messi in contatto con i poliziotti del commissariato della città Bianca.

Presso la stazione ferroviaria si sono immediatamente recati gli agenti sia del commissariato della Città Bianca che della Polfer. Dopo aver adottato ogni cutela per evitare la fuga del responsabile, le forze dell’ordine lo hanno individuato e condotto in ufficio. Qui, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, è stato arrestato in regime di domiciliari, per aver compiuto plurimi atti sessuali contro la volontà ed in danno della persona offesa.

Gli operatori dalla Polizia di Stato hanno garantito subito l’assistenza ed il sostegno psicologico alla ragazza vittima del brutto episodio descritto, ed hanno avviato un’attività di approfondimento. La stessa vittima ha sporto querela in commissariato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Attualità

    Il finanziamento della Regione per rifare il look alla periferia nord

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento