rotate-mobile
Cronaca

Studenti in piazza, per promuovere la sicurezza stradale

FASANO - Vivi la strada, per inculcare, soprattutto tra i giovani, un concetto su tutti: la sicurezza non è un optional. Il messaggio è forte: in esposizione foto di gravi incidenti, per non dimenticare e riflettere sui rischi alla guida. Domenica 12 dicembre, dalle ore 9.30 alle 12.30, in piazza Ciaia, a Fasano, si svolgerà una manifestazione sulla tematica della sicurezza stradale organizzata dal locale istituto d’istruzione secondaria superiore “Leonardo da Vinci” col patrocinio del Comune di Fasano. Coinvolti nell’iniziativa, oltre agli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado, uomini e mezzi di Polizia di Stato, Polizia locale, Croce rossa, associazione “Vivi la strada” (sezione di Putignano-Castellana), “118”, Vigili del fuoco.

FASANO - Vivi la strada, per inculcare, soprattutto tra i giovani, un concetto su tutti: la sicurezza non è un optional. Il messaggio è forte: in esposizione foto di gravi incidenti, per non dimenticare e riflettere sui rischi alla guida. Domenica 12 dicembre, dalle ore 9.30 alle 12.30, in piazza Ciaia, a Fasano, si svolgerà una manifestazione sulla tematica della sicurezza stradale organizzata dal locale istituto d'istruzione secondaria superiore "Leonardo da Vinci" col patrocinio del Comune di Fasano. Coinvolti nell'iniziativa, oltre agli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado, uomini e mezzi di Polizia di Stato, Polizia locale, Croce rossa, associazione "Vivi la strada" (sezione di Putignano-Castellana), "118", Vigili del fuoco.

Si tratterà di una giornata di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale a conclusione del progetto (avviato lo scorso 24 settembre) "Penso, guardo e mi muovo in strada" che ha visto come referente la professoressa Mimma Liuzzi. In campo, gli stand dell'associazione "Vivi la strada" sulla mostra fotografica ritraente casi di gravi incidenti stradali; della scuola secondaria di primo grado "Giovanni Pascoli" e dello stesso "da Vinci" sull'esposizione di lavori multimediali; e le postazioni del "118", dei Vigili del fuoco e della Croce rossa, quest'ultima, in particolare, simulerà interventi di soccorso (con attori e trucchi speciali) nel caso di gravi incidenti stradali che abbiano registrato feriti.

Inoltre, la Polizia di Stato sarà presente con il "Pullman Azzurro", una postazione attrezzata con mezzi tecnologici sulla quale studenti e cittadini potranno salire e interfacciarsi con le varie strumentazioni-video che simuleranno incidenti e rilevazione degli stessi. Il "da Vinci" realizzerà, sempre in piazza Ciaia, un percorso stradale raso-terra (attraverso l'apposizione di nastri che delimiteranno le varie corsie) nel quale sia i bambini delle scuole dell'infanzia (con tricicli) sia gli alunni delle scuole primarie (con biciclette) transiteranno come in una vera e propria arteria stradale lungo la quale sarà disseminata la segnaletica.

«Dimostreremo come, anche i piccoli, dopo aver seguito lezioni di educazione stradale - afferma la prof.ssa Liuzzi - abbiano imparato il significato dei vari segnali stradali ed il loro rispetto». Peraltro, negli spazi esterni sottostanti il Palazzo dell'Orologio verrà allestita una postazione con microfono dalla quale saranno lanciati messaggi e slogan (declamati dal vivo dagli studenti) sulla sicurezza stradale; dalla stessa postazione verranno diffuse le canzoni a tema dell'associazione "Vivi la strada".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti in piazza, per promuovere la sicurezza stradale

BrindisiReport è in caricamento