menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sventata rapina in banca con inseguimento: lanciati chiodi a 4 punte da finestrino

Inseguimento tra presunti rapinatori e carabinieri nella mattinata di ieri, venerdì 28 settembre, a Ostuni: i fuggitivi per seminare i militari hanno lanciato chiodi

OSTUNI – Inseguimento tra presunti rapinatori e carabinieri nella mattinata di ieri, venerdì 28 settembre, a Ostuni: i fuggitivi per seminare i militari hanno lanciato chiodi a quattro punte sull’asfalto.

I fatti hanno avuto inizio quando i carabinieri della locale stazione, durante un servizio di controllo del territorio, hanno intercettato una Lancia Delta di colore amaranto aggirarsi nei pressi di un istituto di credito del centro storico.  

All’interno del veicolo c’erano due individui che alla vista dell’auto militare si sono dati alla fuga lanciando chiodi a tre punte dal finestrino allo scopo di fermare i carabinieri, non riuscendoci. L’autista, infatti, è riuscito a schivare le trappole e anche le auto parcheggiate. L’inseguimento si è protratto per 12 km lungo la sp 22 in direzione Ceglie Messapica dove si sono perse le tracce della Lancia Delta. Dagli accertamenti effettuati è emerso che l’auto era stata rubata a Crispiano (Ta). Sono stati recuperati ben nove chiodi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento