rotate-mobile
Cronaca Ceglie Messapica

Anziana trovata morta nel congelatore: funerali celebrati dopo due mesi

Stamattina, nel cimitero di Ceglie Messapica, le esequie dell'82enne Maria Prudenza Bellanova. Il figlio è indagato a piede libero per occultamento di cadavere. Attesi per i prossimi giorni i risultati dell'autopsia

CEGLIE MESSAPICA- Si sono svolti stamattina (lunedì 23 gennaio) i funerali di Maria Prudenza Bellanova, l’82enne di Ceglie Messapica che due mesi fa è stata trovata priva di vita in una cella frigo a pozzetto, nella sua abitazione nellle campagne di Ceglie Messapica. Le esequie si sono svolte davanti a un ristretto numero di persone presso la chiesa del cimitero di Ceglie. Poi la salma è stata tumulata. 

Il cadavere fu ritrovato dai carabinieri lo scorso 22 novembre. Fu il figlio 55enne dell’anziana a indicare ai militari il punto in cui si trovava il corpo privo di vita dell’anziana. Sottoposto a interrogatorio, lo stesso dichiarò che la madre era deceduta per cause naturali alcuni giorni prima e che decise di occultare il cadavere nel congelatore, poiché non voleva separarsi da lei, che lo aveva cresciuto da sola. 

L’uomo, assistito dall’avvocato Aldo Gianfreda, è indagato a piede libero per il reato di occultamento di cadavere. L’autopsia, effettuata dal medico legale Domenico Urso, ha escluso la presenza di segni di violenza sul corpo. Per i prossimi giorni è atteso il deposito della perizia. Di particolare rilievo, in particolare, sarà l’esito degli esami biologi e tossicologici. Le indagini sono coordinate dai pm del tribunale di Brindisi, Mauron Gallone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana trovata morta nel congelatore: funerali celebrati dopo due mesi

BrindisiReport è in caricamento