rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Tagliavano ulivi per far legna: presi

SAN PANCRAZIO SALENTINO – Da giorni presso la caserma dei carabineri di San Pancrazio Salentino una 64enne segnalava furti di legna e danneggiamenti.

SAN PANCRAZIO SALENTINO ? Da giorni presso la caserma dei carabineri di San Pancrazio Salentino una 64enne segnalava furti di legna e danneggiamenti nel suo fondo agricolo di contrada San Biase a San Pancrazio. Ieri, dopo l'ennesima denuncia, i carabineri hanno disposto un servizio di appostamento sorprendendo due 27enni a segare alberi di ulivo. Subito fermati sono stati ammanettati per furto aggravato, ma rimessi in libertà su disposizione del pm di turno.

I due, uno già noto, all'arrivo dei militari avevano già ricavato 30 quintali di legna deturpando numerosi alberi di ulivo. Sono stati colti in flagranza di reato, con la motosega in azione. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire in totale ulteriori 100 quintali di legna, di verosimile provenienza furtiva. Il legname e la motosega sono stati sottoposti a sequestro.Gli arrestati, dopo le formalità di rito, su disposizione del pm di turno, Luca Bucchieri, sono tornati liberi.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliavano ulivi per far legna: presi

BrindisiReport è in caricamento