Perrino, rubati i reagenti per tamponi: "Sabotaggio o furto ai fini di lucro"

La denuncia dell'Asl Brindisi: "Rubati 40 kit la scorsa notte, dopo il furto di 30 test avvenuto la scorsa settimana"

BRINDISI – Un furto di reagenti, essenziali per processare i tamponi effettuati su sospetti casi di coronavirus, è stato perpetrato la scorsa notte nel laboratorio analisi dell’ospedale Perrino. Un furto identico era stato perpetrato la scorsa settimana. Lo denuncia l’Asl Brindisi attraverso un comunicato. “Tra le 20 di ieri sera e le 8 di questa mattina (maryedì 12 maggio, ndr) – si legge nella nota dell’azienda sanitaria - sono stati sottratti dal congelatore 48 kit per il sistema Diasorin, che permette di analizzare i tamponi in poco più di un'ora. Ad accorgersi del furto il responsabile del laboratorio, Angelo Santoro, che si è subito presentato nella stazione dei Carabinieri di Brindisi Casale per la denuncia.

"Nella scorsa settimana - dice il dottor Santoro - erano stati sottratti dal congelatore altri 30 test dello stesso tipo. Stavamo pensando per questo di installare un sistema di videosorveglianza. Crediamo che sia stato un atto di sabotaggio ai danni del laboratorio oppure un furto a fini di lucro per rivendere i reagenti in una fase di scarsità di kit sul mercato".

Si tratta di episodi estramamente gravi, se si considera che il sistema sanitario nazionale sta fronteggiando fin dall’inizio della pandemia da coronavirus una carenza di reagenti che complica lo screening epidemiologico di operatori sanitari e semplici cittadini entrati in contatto con persone contagiate. Tale carenza, proprio nella giornata di ieri, aveva costretto l’Asl Brindisi a sospendere i test sul personale sanitario del Perrino, a partire dalla giornata odierna. Il problema, come annunciato dalla stessa Asl, verrà risolto solo in parte, tramite il ricorso ai laboratori privati. 

Per far luce sulla vicenda la direzione generale della Asl ha chiesto al Prefetto di convocare il tavolo per la sicurezza e l'ordine pubblico. L'incontro è stato fissato per giovedì 14 maggio alle 10.Anche in questa circostanza, purtroppo, il Perrino ha mostrato tutta la sua vulnerabilità, come giò dimostrato dai numerosi furti di faarmaci perpetrati negli ultimi anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento