Taranto, nafta nelle acque del porto

TARANTO – Sversate nel Mar Grande a Taranto, in corrispondenza del terzo sporgente del porto, alcune tonnellate di carburante, proveniente – da quanto accertato- da una nave battente bandiera panamense. Probabilmente l’incidente è stato causato da una falla nell’opera viva della nave.

Il porto di Taranto

TARANTO – Sversate nel Mar Grande a Taranto, in corrispondenza del terzo sporgente del porto, alcune tonnellate di carburante,  proveniente – da quanto accertato- da una nave battente bandiera panamense. Probabilmente l’incidente è stato causato da una falla nell’opera viva della nave.

Si è formata una chiazza visibile di circa 800 metri quadrati. Sono già attivi da questa mattina mezzi della Capitaneria di Porto di Taranto, con il supporto della società Ecotaras. Gli stessi hanno circoscritto la zona e iniziato le operazioni di bonifica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, sono inoltre, presenti gli operatori dell’Arpa, l’Agenzia regionale per l’ambiente, per le analisi del materiale sversato nelle acque tarantine. Attualmente la nave è ormeggiata nel porto mercantile per operazioni di scarico di materiale destinato alla zona industriale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • San Vito dei Normanni. Carabiniere fuori servizio blocca corsa clandestina, due giovani denunciati

Torna su
BrindisiReport è in caricamento