Strage di tartarughe: ad Apani ennesima carcassa di Caretta caretta

Un esemplare di Caretta caretta con la rete intorno alla testa è stato trovato stamattina da alcuni cittadini. Domenica scorsa vennero recuperate altre tre carcasse fra Punta Penne e Punta Serrone

BRINDISI – Prosegue la strage di tartarughe nel Mar Adriatico. L’ennesima carcassa è stata rinvenuta stamani (domenica 3 febbraio) sulla spiaggia di località Apani, sul litorale nord di Brindisi. La scoperta è stata fatta da alcuni cittadini. La testa dell’esemplare, in avanzato stato di decomposizione, era avvolta da una rete. Non si può quindi escludere che la Caretta caretta sia morta per soffocamento, andando incontro a un destino analogo a quello di tante altre tartarughe rinvenute di recente sul litorale brindisino.Tartaruga Careta caretta morta ad Apani 2-2-2

Basti pensare che domenica scorsa (27 febbraio), nel corso di un intervento di pulizia del tratto costiero compreso fra Punta Penne e Punta del Serrone organizzato dalle associazioni, i volontari recuperano ben tre testuggini prive di vita. 

Il litorale, del resto, è pieno zeppo di rifiuti, gran parte dei quali di plastica, trasportati dalle mareggiate. Il fenomeno è riconducibile principalmente agli scarichi illegali in mare da parte di navi e pescherecci, esattamente come per i reflui di lavaggio delle cisterne delle petroliere

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Spaventoso incidente sulla strada provinciale: due persone ferite

  • Litoranea, scatta sosta selvaggia: parcheggi comunali ignorati

  • Ladri di angurie in trasferta nel Leccese: bloccati dopo un inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento