rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Sorpresi con un taser "stordente" vicino alla posta: denunciati tre brindisini

E' quanto accaduto sabato 1 aprile, nella periferia di Brindisi. Ad intervenire gli operatori di una volante di polizia

BRINDISI - Sabato scorso, 1 aprile, un auto con tre persone a bordo, ferma nei pressi di un ufficio postale della periferia della città, ha insospettito i poliziotti delle volanti dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Brindisi.

Nella circostanza non è sfuggito l’atteggiamento dei tre occupanti dell’auto, poi risultati avere a carico alcune segnalazioni di polizia, tanto da indurre gli operatori della volante ad approfondire gli accertamenti.

L’intuizione investigativa si è rivelata propizia in quanto nell’abitacolo dell’auto, nello spazio compreso tra il blocco del freno di stazionamento e il sedile anteriore del passeggero, è stata rinvenuta una grossa torcia che, di fatto, era un taser capace di lanciare a distanza due elettrodi sviluppando una intensa scarica elettrica “stordente”.

Sempre nell’abitacolo è stato rinvenuto un secondo strumento analogo a quello appena descritto ma con minore capacità lesiva. Immediata è scattata la denuncia a carico dei tre brindisini per possesso ingiustificato per oggetti atti ad offendere. I taser rinvenuti sono stati sequestrati per essere messi a disposizione dell’Autorità giudiziaria e non si esclude che, per le loro caratteristiche tecniche, possano essere considerati vere e proprie armi aggravando la posizione dei tre denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi con un taser "stordente" vicino alla posta: denunciati tre brindisini

BrindisiReport è in caricamento