Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Rubano un compressore e una bici: incastrati dalle telecamere

Denunciati gli autori di due furti commessi rispettivamente in un appartamento di Carovigno e in strada a Cellino San Marco

Individuati grazie alle immagini riprese dalle telecamere gli autori dei furti di un compressore e di una bici. Il primo episodio si è verificato a Carovigno. Il secondo a Cellino San Marco. In entrambi i casi le indagini sono state condotte dai carabinieri delle locali stazioni.

I militari di Carovigno hanno denunciato a piede libero, per furto aggravato, un 50enne del posto che il 14 novembre 2020 si sarebbe introdotto nell’abitazione di un 40enne residente a Roma, rubando un compressore marca Wurth del valore di circa 1.000 euro.  L’uomo è stato controllato durante un servizio perlustrativo, a bordo del suo furgone e nel corso della perquisizione veicolare, all'interno del vano posteriore del mezzo, hanno rinvenuto un compressore aventi le caratteristiche similari a quello asportato. Le forze dell’ordine, avendo già visionato le immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza installato presso l’abitazione della vittima, hanno riconosciuto nel 50enne l’autore del furto. La refurtiva è stata sottoposta a sequestro penale.

I carabinieri della Stazione di Cellino San Marco hanno denunciato invece un 30enne del posto che lo scorso 17 gennaio si sarebbe impossessato di una bicicletta appartenente a una donna di Cellino San Marco, che l’aveva parcheggiata lungo il marciapiede all’esterno della propria abitazione. Decisive, anche in questo caso, le immagini delle telecamere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano un compressore e una bici: incastrati dalle telecamere

BrindisiReport è in caricamento