menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta di farla finita ingerendo dell'acido muriatico: la cognata la salva

E' ricoverata con prognosi riservata una 66enne di San Donaci che stamani ha tentato il suicidio. La parente ha chiamato i soccorsi

SAN DONACI - La cognata l’ha vista riversa per terra e ha subito chiamato i soccorritori. Adesso è ricoverata con prognosi riservata una 66enne di San Donaci che stamani (21 maggio) ha tentato di togliersi la vita, ingerendo dell’acido muriatico. Provvidenziale è stato l’intervento della parente.

La donna, vicina di casa della 66enne, ha chiamato più volte la cognata, senza ricevere alcuna risposta. Poi, attraverso l’orto in comune, si è accorta che la malcapitata giaceva per terra. A quel punto ha allertato il 118.

Giunti sul posto a bordo di un’ambulanza, i paramedici hanno aperto la porta dell’abitazione e hanno prestato soccorso alla 66enne, ancora cosciente. Questa, madre di tre figli, ha ammesso il tentativo di farla finita. Trasportata in codice rosso verso l’ospedale Perrino, versa in gravi condizioni. Le ragioni dell’insano gesto non sono chiare. Sul posto si sono recati i carabinieri della locale stazione al comando del luogotenente Francesco Lazzari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento