rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Tenta di imbarcarsi su un volo per Eindhoven con un proiettile: nei guai un giovane

Un ragazzo di Cellino San Marco è stato fermato dalla polizia di Frontiera di Brindisi mentre tentava di imbarcarsi su un volo della Ryanair diretto ad Eindhoven (Olanda), con un proiettile. Si conoscono pochi dettagli sull'episodio, verificatosi intorno alle ore 19,30 di martedì

BRINDISI – Un ragazzo di Cellino San Marco è stato fermato dalla polizia di Frontiera di Brindisi mentre tentava di imbarcarsi su un volo della Ryanair diretto ad  Eindhoven (Olanda), con un proiettile. Si conoscono pochi dettagli sull’episodio, verificatosi intorno alle ore 19,30 di martedì (1 marzo). Da quanto appreso, il giovane, incensurato, si trovava in compagnia della fidanzata.

I due, insieme agli altri passeggeri, sono stati sottoposti ai controlli di sicurezza nell’area di imbarco dell’aerostazione. Il proiettile è stato rinvenuto nel giubbotto del cellinese. A quel punto, lo stesso è stato sottoposto a controlli più approfonditi, dai quali non sono emersi ulteriori elementi. Nei suoi confronti è scattata una denuncia a piede libero.

Non si conoscono le ragioni per cui il ragazzo abbia commesso una simile impudenza. Dallo scorso novembre, a seguito degli attacchi terroristici che seminarono la morte per le vie di Parigi, è massimo il livello di attenzione negli scali aeroportuali. Il porto e l’aeroporto di Brindisi, presidiati ache dall'esercito, non fanno eccezione. Ogni passeggero deve passare sotto il metal detector prima dell'imbarco. E' praticamente impossibile che un oggetto metllico (per di più un proiettile) possa passre le fitte maglie dei controlli. Ovviamente la coppia di fidanzati non è più salita a bordo dell'aereo. Il viaggio, per loro, è saltato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di imbarcarsi su un volo per Eindhoven con un proiettile: nei guai un giovane

BrindisiReport è in caricamento