Tenta di rapinare prostituta nigeriana sulla 7, ma è costretto a desistere

VILLA CASTELLI - Armato di pistola tenta di rapinare una lucciola nigeriana. Pomeriggio da incubo quello di ieri per Isabel Ocola, 25enne Nigeriana, residente a Bari che sarebbe rimasta vittima di un tentativo di rapina. La donna sarebbe stata avvicinata lungo la statale 7 all'altezza di Villa Castelli da un uomo armato e a volto scoperto che l'avrebbe minacciata cercando di farsi consegnare il danaro. La reazione e le urla della donna avrebbero messo in fuga il malvivente.

Una prostituta nigeriana

VILLA CASTELLI - Armato di pistola tenta di rapinare una lucciola nigeriana. Pomeriggio da incubo quello di ieri per Isabel Ocola, 25enne Nigeriana, residente a Bari che sarebbe rimasta vittima di un tentativo di rapina. La donna sarebbe stata avvicinata lungo la statale 7 all'altezza di Villa Castelli da un uomo armato e a volto scoperto che l'avrebbe minacciata cercando di farsi consegnare il danaro. La reazione e le urla della donna avrebbero messo in fuga il malvivente.

Sul fatto indagano i carabinieri della locale stazione e della compagnia di Francavilla Fontana. Il fenomeno delle rapine alle prostitute che stazionano in luoghi isolati come le complanari delle superstrade è un fenomeno diffuso, e nel contempo pericoloso perchè una reazione della vittima - tutt'altro che improbabile - potrebbe provocare la tragedia inducendo il bandito di turno a fare fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento