menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta di spegnere un incendio di sterpaglie: contadino muore carbonizzato

Il dramma si è verificato nelle campagne di Pezze di Greco, frazione di Fasano. Il cadavere del 75enne G.Z. è stato ritrovato a mezzanotte dai carabinieri, contattati dai famigliari. Indagini in corso

FASANO – Il suo corpo, ormai privo di vita, giaceva semi carbonizzato nelle campagne di Pezze di Greco, frazione di Fasano. Sono stati i carabinieri della locale compagnia al comando del capitano Pierpaolo Pinnelli a rinvenire, intorno alla mezzanotte fra sabato (9 settembre) e domenica, il cadavere del 76enne G.Z., del posto.

L’uomo dal pomeriggio non si metteva in contatto con i suoi famigliari. Questi in serata si sono rivolti ai militari per l’avvio delle operazioni di ricerca. Da una prima ricostruzione dei fatti, si ipotizza che il contadino si sia recato in un terreno di proprietà in località Monte Pizzuto. Nel tentativo di estinguere un incendio di sterpaglie che interessava una vasta area, con ogni probabilità l’anziano ha inalato i fumi sprigionati dalla combustione, perdendo i sensi.

Poi le fiamme lo hanno avvolto, senza lasciargli scampo. I rilievi del caso sono stati effettuati dai militari dell’aliquota operativa. Un medico legale si è recato sul posto per l’ispezione cadaverica. La salma è a disposizione del pm di turno del tribunale di Brindisi, che ha  aperto un’indagine sull’accaduto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento