rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Ceglie Messapica

Tenta di uccidersi con un a fucilata al volto: ferito di striscio

CEGLIE MESSAPICA - Tenta di farla finita sparandosi un colpo di fucile da caccia al volto. E' accaduto intorno alle 6 del mattino a Ceglie Messapica in un'abitazione di via Ostuni. A tentare l'insano gesto un 51enne sposato, due figli, in preda ad un raptus. L'uomo ha tentato di suicidarsi sparandosi con un fucile calibro 20 regolarmente detenuto. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri della locale stazione guidati dal maresciallo Sante Convertini - il tentativo di suicidio è avvenuto mentre il resto della famiglia dormiva.

CEGLIE MESSAPICA - Tenta di farla finita sparandosi un colpo di fucile da caccia al volto. E' accaduto intorno alle 6 del mattino a Ceglie Messapica in un'abitazione di via Ostuni. A tentare l'insano gesto un 51enne sposato, due figli, in preda ad un raptus. L'uomo ha tentato di suicidarsi sparandosi con un fucile calibro 20 regolarmente detenuto. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri della locale stazione guidati dal maresciallo Sante Convertini - il tentativo di suicidio è avvenuto mentre il resto della famiglia dormiva.

Il gesto potrebbe essere dovuto a motivi personali, una lite di troppo tra le mura domestiche. Argentieri non corre pericolo di vita dal momento che la fucilata lo ha colpito di striscio al mento. All'ultimo momento la mano ha tremato. L'uomo è ricoverato nell'ospedale Perrino di Brindisi con una prognosi di 20 giorni. Il referto recita: "ferita d'arma da fuoco alla regione mentoniera con ritenzione di corpi estranei e perdita di sostanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di uccidersi con un a fucilata al volto: ferito di striscio

BrindisiReport è in caricamento