rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Ceglie Messapica

Tentata estorsione, domani interrogatorio del cegliese

CEGLIE MESSAPICA – Sarà interrogato domani mattina, alle 10,30, nel carcere di Brindisi, dove si trova rinchiuso da sabato scorso, Bruno Martino, 30 anni, di Ceglie Messapica, arrestato dai carabinieri per avere cercato di estorcere 3.500 euro ad un imprenditore edile suo conterraneo. Il giovane, difeso dall’avvocato Cosimo Deleonardis, comparirà dinanzi al giudice per le indagini preliminari Simona Panzera.

CEGLIE MESSAPICA ? Sarà interrogato domani mattina, alle 10,30, nel carcere di Brindisi, dove si trova rinchiuso da sabato scorso, Martino Bruno, 30 anni, di Ceglie Messapica, arrestato dai carabinieri per avere cercato di estorcere 3.500 euro ad un imprenditore edile suo conterraneo. Il giovane, difeso dall?avvocato Cosimo Deleonardis, comparirà dinanzi al giudice per le indagini preliminari Simona Panzera.

Ad accusarlo è il taglieggiato. Per nulla intimorito questo imprenditore, una volta ricevuta la richiesta estorsiva, si è rivolto ai carabinieri della stazione del luogo. Le indagini, delegate dal sostituto procuratore Luca Buccheri, hanno consentito ai militari dell?Arma di stabilire senza ombra di dubbio, la richiesta di denaro.  Il provvedimento di cattura è stato emesso dal gip Simona Panzera ed eseguito dagli stessi carabinieri.

Domani mattina Martino Bruno dovrà dare -se lo riterrà opportuno, perché può anche avvalersi della facoltà di non rispondere- la propria versione dei fatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata estorsione, domani interrogatorio del cegliese

BrindisiReport è in caricamento