Cronaca San Pietro Vernotico

Tentato furto in appartamento: “Una bravata”. Scarcerati

Convalida e direttissima per Andrea Galati, 19 anni, e Francesco Candido, 20: obbligo di dimora

SAN PIETRO VERNOTICO – Dopo una notte trascorsa  in carcere con l’accusa di aver tentato il furto nell’abitazione di un 50enne di San Pietro Vernotico, hanno detto al giudice di aver fatto una bravata e sono stati rimessi in libertà: Andrea Galati, 19 anni, e Francesco Candido, 20, entrambi di San Pietro, hanno ammesso di aver forzato la porta del terrazzo per entrare, ma hanno precisato di aver portato via niente.

L’interrogatorio

Galati Andrea classe 2000-2Nella tarda mattinata di ieri, mercoledì 23 gennaio 2019, sono stati scoperti dal proprietario dell’appartamento, in via Lecce. E’ stato lui a dare l’allarme chiamando il 112. I due ragazzi hanno tentato la fuga, correndo per mezzo chilometro, sino a quando non sono stati raggiunti dai carabinieri e arrestati. Oggi hanno sostenuto l’interrogatorio in sede di udienza di convalida con processo per direttissima chiesto dal pubblico ministero di turno al giudice Adriana Almiento del Tribunale di Brindisi.

La difesa

I due ragazzi, entrambi difesi dall’avvocato Dario Budano, hanno voluto rispondere alle domande del giudice e hanno ammesso l’addebito. Confessione di fronte all’evidenza dei fatti. Nella stessa sede, hanno precisato di non aver tentato di rubare gli infissi dell’appartamento accanto, al momento non abitato essendoci ancora lavori.

Candido Francesco classe 1999-2Tenuto conto della giovane età degli indagati e dell’ammissione, il penalista ha chiesto la remissione in libertà. Il giudice ha convalidato l’arresto e allo stesso tempo ha ordinato la scarcerazione di Galati e Candido, per i quali è stato disposto l’obbligo di dimora. Quanto al processo, i due saranno giudicati agli inizi di febbraio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato furto in appartamento: “Una bravata”. Scarcerati

BrindisiReport è in caricamento