rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Terremoto in Emilia: vittime e macerie

MODENA – La terra torna a tremare in Emilia Romagna, seminando crolli e vittime. Devastanti gli effetti della nuova fortissima scossa di terremoto di magnitudo 5.8 che ha colpito stamane alle 9 la regione, con epicentro in provincia di Modena. Una decina le vittime accertate. Ma il bilancio è destinato purtroppo ad aggravarsi di ora in ora. Tanti i crolli di edifici già danneggiati dal sisma del 20 maggio scorso. I Comuni prossimi all'epicentro sono Medolla, Mirandola e Cavezzo. All'origine della nuova scossa potrebbe essere la rottura di una nuova faglia.

MODENA - La terra torna a tremare in Emilia Romagna, seminando crolli e vittime. Devastanti gli effetti della nuova fortissima scossa di terremoto di magnitudo 5.8 che ha colpito stamane alle 9 la regione, con epicentro in provincia di Modena. Una decina le vittime accertate. Ma il bilancio è destinato purtroppo ad aggravarsi di ora in ora. Tanti i crolli di edifici già danneggiati dal sisma del 20 maggio scorso. I Comuni prossimi all'epicentro sono Medolla, Mirandola e Cavezzo. All'origine della nuova scossa potrebbe essere la rottura di una nuova faglia.

Le vittime accertate del sisma nel Modenese: tre a San Felice sul Panaro, nel crollo della azienda Meta, 2 a Mirandola, 1 a Concordia, 1 a Finale Emilia. Morto anche il parroco di Rovereto di Novi, anche se non è chiaro se sia rimasto vittima di un crollo o di un malore. Una donna è morta a Cavezzo, sepolta dalle macerie del Mobilificio Malavasi. Ci sarebbero anche dei feriti. La terra ha tremato per diversi secondi in maniera prolungata, sussultoria e ondulatoria. Tanti anche i bolognesi scesi in strada, così come accaduto anche nel capoluogo lombardo, dove la scossa è stata avvertita nei piani più alti.

"Sono convinto che supereremo presto questo momento". Questo il primo messaggio del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il Capo dello Stato ha espresso "grande solidarietà" alle popolazioni colpite dal terremoto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Emilia: vittime e macerie

BrindisiReport è in caricamento