menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, festa a fine partita con fuochi d'artificio nel palazzetto: arrestato tifoso

Un 37enne di Ceglie Messapica, Antonio Francesco Elia è stato arrestato dai carabinieri per aver acceso un fuoco d’artificio durante una partita di basket

CEGLIE MESSAPICA – Un 37enne di Ceglie Messapica, Antonio Francesco Elia è stato arrestato dai carabinieri per aver acceso un fuoco d’artificio dopo la partita di basket per festeggiare la vittoria della sua squadra del cuore. 

È accaduto nella serata di giovedì 21 dicembre nel palasport 2006 di Ceglie dove si è disputato l'incontro  tra la compagine locale, Nuova Petrol Menga ceglie 2001, e quella del Corato, As Basket Corato, valevole per il campionato nazionale di categoria “C”.

 A fine partita che si è conclusa con la vittoria della squadra locale, che ha anche conquistato il primo posto in classifica, durante i festeggiamenti, l’uomo ha acceso un fuoco d’artificio del tipo bengala mettendo a rischio l’incolumità dei presenti. Il palazzetto era pieno di gente. 

L’azione è stata videoripresa da un operatore dell'Arma. L'arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari e sul conto è stata inoltrata la richiesta di emissione del Daspo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento