rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

"Tingiamo i porti di rosa": l'impegno della Capitaneria contro i tumori al seno

Anche a Brindisi lanciato un progetto volto a sensibilizzare la cultura della prevenzione fra le marittime. Opuscolo verranno distribuiti alle donne marittime approdate presso lo scalo marittimo

Si premette che, ad inizio stagione, la cooperativa sociale “Gente di mare”, avente sede legale in Genova, ha interessato tutte le capitanerie di porto nazionali ed i vari comitati del welfare marittimo, allo scopo di accrescere maggiormente la cultura della prevenzione dei tumori al seno in favore del personale femminile imbarcato, con il patrocinio della associazione “Susan G. Komen italia onlus”, la quale notoriamente cura periodicamente anche l’evento “Race for the cure”.

Il progetto "Tingiamo i porti di rosa", sviluppato dunque dalla cooperativa sociale “Gente di mare”, ha avuto l’intento di fornire alle lavoratrici marittime imbarcate sulle navi mercantili in transito presso i vari porti italiani ed alle tante donne del cluster marittimo-portuale, concreti strumenti informativi per incrementare la consapevolezza sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce nonché delle cure esistenti per la lotta dei tumori al seno.

Ciò è tanto più rilevante, se si considera inoltre che le donne marittime destinatarie del programma, rimangono spesso lontane da casa per vari mesi durante il periodo d’imbarco, non avendo così agevole accesso agli strumenti informativo-diagnostici.

In ragione di quanto precede e proprio in virtù del superiore interesse perseguito dall’iniziativa, il capo del compartimento marittimo e comandante del porto di Brindisi, il capitano di vascello Aalvatore Minervino, ha subito inteso aderire alla richiesta di collaborazione, incaricando il locale direttore dell’ufficio di collocamento della gente di mare, c.f. (cp) Maurizio Rizzo, di divulgare i contenuti del progetto a tutti i soggetti locali d’interesse.

In particolare, oltre a veicolare gli intenti prefissati a mezzo corrispondenza diretta a tutte le agenzie marittime, circoli e cantieri nautici, cooperative pescatori nonché ai referenti dei servizi tecnico-nautici è stato altresì messo a disposizione dell’utenza della Capitaneria di porto tutto il materiale informativo cartaceo e promozionale realizzato e pervenuto direttamente dalla cooperativa promotrice.

Inoltre, nel corso delle ordinarie attività d’istituto svolte a bordo delle principali navi approdate presso questo scalo marittimo, si è proceduto all’ulteriore distribuzione delle brochure e manifesti esplicativi, ricevendo, in particolare, piena disponibilità e fattiva collaborazione da parte delle compagnie di navigazione e dei rispettivi comandi di bordo della “Msc Musica”, “Grimaldi – Euroferry Egnazia” e “Tirrenia – Eurocargo Catania.

Di tutte le attività poste in essere è stato poi sempre reso edotto il soggetto organizzatore, che ha curato anche la realizzazione e l’aggiornamento di apposite pagine web e sui social-network, per ampliare la diffusione e la portata del progetto in questione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tingiamo i porti di rosa": l'impegno della Capitaneria contro i tumori al seno

BrindisiReport è in caricamento