Cronaca

Tir contro traliccio nastro trasportatore: un ferito, sversamento di gasolio

Un Tir con targa bulgara diretto al terminal di Costa Morena-Punta delle Terrare si è schiantato frontalmente con il traliccio del nastro trasportatore dello zuccherificio Sfir. Il conducente dell'autoarticolato, un bulgaro di 41 anni, pare non abbia riportato gravi ferite a seguito del violentissimo impatto col sostegno di ferro. L'episodio si è verificato intorno alle ore 15.

BRINDISI – Un Tir con targa bulgara diretto al terminal di Costa Morena-Punta delle Terrare si è schiantato frontalmente con il traliccio del nastro trasportatore dello zuccherificio Sfir. Il conducente dell’autoarticolato, un bulgaro di 44 anni, pare non abbia riportato gravi ferite a seguito del violentissimo impatto col sostegno di ferro. L’episodio si è verificato intorno alle ore 15.

Il camion trasportava un carico di carta. Dal serbatoio del mezzo pesante si è riversato un ingente quantitativo di gasolio che ha costretto le forze Il tir finito contro il nastro trasportatore 2-2dell’ordine a delimitare la zona con dei nastri. Numerose persone stanno operando sul luogo del sinistro, raggiunto da una squadra di vigili del fuoco, due pattuglie di poliziotti, un equipaggio di vigili urbani e militari della guardia di finanza, oltre a un’ambulanza col personale del 118 che ha condotto l’autotrasportatore verso l'ospedale Perrino.

Un testimone ha aiutato gli agenti della Municipale nella ricostruzione della dinamica. Da quanto appreso, il camion stava provenendo dalla strada di collegamento fra il varco di Costa Morena Ovest e viale Enrico Fermi. L’asfalto era viscido a causa della pioggia. Questo con ogni probabilità ha giocato un brutto scherzo al conducente, il quale ha perso il controllo durante la manovra di svolta a destra, per imboccare la strada d’accesso al terminal.

Il veicolo, a quel punto,  dopo una serie di sbandate ha sfondato il guard rail ed è andato a finire addosso al traliccio. Se qualcuno si fosse trovato sul sedile lato passeggero, con ogni probabilità non avrebbe avuto scampo. Il lato guidatore dell’abitacolo, invece, ha riportato meno danni.

Non sarà semplice rimuovere il Tir dalla sede stradale. Oltre allo sversamento di gasolio, c’è un altro problema  con cui devono fare i conti i pompieri: l’instabilità del carico, che rischia di fuoriuscire dal rimorchio. Servirà un’auto-gru per rimorchiare la vettura. Un’azienda specializzata nella bonifica stradale dovrà invece liberare la carreggiata dalla chiazza di gasolio. L’intervento con ogni probabilità andrà avanti per ore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tir contro traliccio nastro trasportatore: un ferito, sversamento di gasolio

BrindisiReport è in caricamento