Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Casette di legno anche a Lendinuso: un bando pubblico per assegnarle

Così come è avvenuto per Campo di Mare, anche nella marina di Lendinuso del comune di Torchiarolo, arrivano le casette di legno per commercianti e artigiani, le domane devono essere presentate entro il 3 agosto

LENDINUSO – Così come è avvenuto per Campo di Mare, anche nella marina di Lendinuso del comune di Torchiarolo, arrivano le casette di legno per commercianti e artigiani, le domane devono essere presentate entro il 3 agosto.

Va subito precisato che si tratta di strutture assegnate dal Gal (Gruppo di azione locale) e destinate, come accennato, “all’esercizio del commercio e artigianato per la stagione estiva 2016” che sono state installate solo nella marina di Lendinuso (in via dell'Ostrica) "al fine di contribuire alla valorizzazione delle realtà produttive locali", e non anche a Torre San Gennaro, semplicemente per un “disguido”, nel caso qualcuno se lo stesse chiedendo. “Il Gal ha messo a disposizione casette di legno per le marine di San Pietro Vernotico, quindi Campo di Mare, e quelle di Torchiarolo – spiega Nicola Serinelli, sindaco di Torchiarolo – quando abbiamo presentato la domanda abbiamo chiesto l’assegnazione sia per Torre San Gennaro che Lendinuso, purtroppo poi, non so per quale motivo, il numero di strutture da assegnare è stato ridotto e a Torchiarolo ne sono state destinate solo quattro. Il giorno del montaggio io non ero in zona e i tecnici, mandati dal Gal non sapendo dove collocarle le hanno piazzate tutte a Lendinuso, alcune anche su territorio del demanio e non comunale, abbiamo provato a spostarle ma c’è stato il rischio che si rompessero, due di quelle casette dovevano essere messe a Torre San Gennaro, purtroppo non è stato possibile ma non c’è nessuna intenzione da parte mia di prediligere una marina piuttosto che un’altra”.

casette legno lendinuso-2

A Campo di Mare sono state installate, invece, 20 casette a opera della Pro Loco, solo una parte, però, sono del Gal. Per assegnare le sue quattro casette il Comune di Torchiarolo ha predisposto un bando pubblico a cui possono presentarsi tutti coloro che hanno i requisiti. “Le richieste dovranno pervenire al Comune di Torchiarolo, via e-mail o in forma cartacea, entro le ore 12.00  del 03 agosto 2016 – si legge nel bando - l'assegnazione sarà decisa ad insindacabile giudizio espresso dal responsabile della P.O. 3, che valuterà le domande pervenute, in conformità a quanto previsto nella delibera n. 171 del 29/08/2016: 2 casette sono da destinare all’esposizione/vendita di prodotti artigianali alimentari; 2 casette sono da destinare all’esposizione/vendita di prodotti artigianali non alimentari. Le casette verranno assegnate in ordine di arrivo come da protocollo, nel caso ci fossero più richieste verranno ripartiti i giorni (13 gg. 1° turno – 13 gg. 2° turno). Il costo giornaliero per l’utilizzo della struttura è di  5 euro comprensivo di Tosap-Tari –energia elettrica”. E poi ancora “Il Comune si riserva il diritto di rifiutare l'ammissione all'assegnazione qualora il richiedente non presenti i necessari requisiti di idoneità richiesti dalle disposizioni di legge e dai regolamenti amministrativi comunali. Per ulteriori informazioni i richiedenti potranno rivolgersi all'Ufficio Tecnico Comunale: telefono 0831/622085 – email: daniele.gravili@torchiarolo.gov.it”


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casette di legno anche a Lendinuso: un bando pubblico per assegnarle

BrindisiReport è in caricamento