menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade dai domiciliari e va in caserma: "Arrestatemi altrimenti ammazzo mia madre"

"Arrestatemi altrimenti ammazzo mia madre, non la sopporto più". Ha fatto i bagagli ed è evaso dagli arresti domiciliari cui era sottoposto

TORCHIAROLO – “Arrestatemi altrimenti ammazzo mia madre, non la sopporto più”. Ha fatto i bagagli ed è evaso dagli arresti domiciliari cui era sottoposto, per scontare condanna per furto, e si è presentato presso la stazione dei carabinieri di Torchiarolo, diretta dal maresciallo Vincenzo Corianò, per farsi portare in carcere. Protagonista di questo insolito arresto il 34enne di Torchiarolo Gino Guido, già arrestato il 17 febbraio scorso dai poliziotti della Sezione volanti della questura di Brindisi, dopo aver rubato un televisore portatile e pochi spiccioli.

Da qualche giorno era tornato a casa con una condanna a 2 anni e otto mesi agli arresti domiciliari, ma la detenzione nelle mura domestiche per lui si è rilevata impossibile per via dei contrasti con la madre. Ha così deciso di commettere un altro reato, quello di evasione, e di recarsi in caserma, bagagli al seguito, per essere portato in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento