Cronaca Torchiarolo

Pienone al San Gennaro Summer Festival, quando collaborare premia

Bravi tutti: l'amministrazione comunale, il comando della Polizia locale, gli operatori economici, le associazioni, il comitato locale, la Protezione civile e i cittadini. Raccolti 700 euro per le popolazioni colpite dal terremoto

TORRE SAN GENNARO – Bravi tutti: l’amministrazione comunale, il comando della Polizia locale, gli operatori economici, le associazioni, il comitao locale, la Protezione civile e i cittadini. Bravi perché con una collaborazione che non si era mai vista prima hanno trasformato la marina di Torre San Gennaro, piccolo borgo che si affaccia sul mare, facente parte del Comune di Torchiarolo, in un grande centro turistico, che, per una sera, non ha avuto nulla da invidiare alle più grandi località balneari del territorio, che fanno del turismo il loro punto di forza. La prima edizione del “San Gennaro Summer Festival”, che si è tenuta, quasi in via sperimentale, nella serata di sabato 27 agosto a Torre San Gennaro, è stata un successone.

ombrelloni san gennaro summer festival

E ha sorpreso proprio tutti. Da una parte gli organizzatori che non si aspettavano un pubblico composto da centinaia di persone, dall’altra lo stesso pubblico che non si aspettava un’organizzazione così completa ed efficiente. C’era davvero di tutto e per tutti i gusti. La serata di sabato 27 agosto, se per molti degli avventori che non conoscono il territorio è potuta sembrare una festa come tante altre, più bella o più brutta, per chi conosce e vive la marina sa che è stata una grande vittoria. E l’esempio che basta collaborare e perseguire un fine comune per rivalutare un territorio martoriato da troppe situazioni che non funzionano e che si affanna da anni ormai per occupare un posticino tra le località turistiche del Brindisino.

L’amministrazione comunale e il comando della Polizia locale si sono messi a disposizione per permettere la riuscita dell’evento, organizzato in poche settimane, gli operatori economici, tra commercianti e ristoratori e le varie associazioni e comitati locali si sono impegnati al massimo per garantire divertimento, svago e sicurezza. I cittadini non hanno deluso gli organizzatori, hanno accolto la manifestazione con entusiasmo e hanno letteralmente invaso la marina.

porticciolo summer festival

Tutto si è svolto come da programma e non sono mancati i momenti di solidarietà per le popolazioni colpite nella notte tra martedì e mercoledì scorso dal terremoto, per sabato 27 agosto era stato proclamato il lutto nazionale. In diversi punti della marina erano stati dislocati dei salvadanai dove si poteva fare una donazione da destinare agli sfortunati delle città distrutte dal sisma. Dalle offerte dei cittadini sono stati raccolti 721,10 euro (427,30 in piazza Garibaldi, 108,50 in via Belvedere e 185,30 sul lungomare Pescatori) a questi si deve aggiungere la somma raccolta dall’associazione Torre San Gennaro che verrà devoluta nei prossimi giorni. Grazie a questa manifestazione e alle centinaia di visitatori anche Torchiarolo ha potuto dare un contributo concreto che diversamente non avrebbe potuto dare.

adriana savarese raffaella e divina greco san gennaro summer festival-2

C’erano caratteristici stand commerciali, a cura dell’associazione sampietrana Art.Com. composta da commercianti e artigiani che hanno allestito punti vendita all’aperto sotto ombrelloni bianchi addobbati con lucine e tralci di edera, fiaccole e candeline, regalando uno scenario suggestivo ed elegante. C’era il mercatino delle pulci organizzato dalla Promo Salento di Trochiarolo e gli stand di artigiani e artisti locali che hanno promosso il lavoro artigianale mostrando i prodotti frutto della lavorazione di diversi materiali anche da riciclo. C’erano stand pubblicitari di estetiste, parrucchieri, scuole di ballo, e negozi vari che hanno approfittato della serata per promuovere le proprie attività commerciali con sfilate ed esibizioni di ballo. Naturalmente non sono mancati i punti di ristoro dove si è proposto di tutto: dalla carne alla brace e panini alle tipiche “pettole”, dalle macedonie di frutta decorate, ai gelati artigianali. Poi degustazioni di vini e birre. Infine c’erano i concerti distribuiti lungo tutto il percorso interessato dalla manifestazione con musica per tutti i gusti. Un’occasione importante anche per molte band emergenti.

visitatori san gennaro summer-2-2

C’erano le barche dei pescatori decorate con le lucine colorate. Nulla è stato lasciato al caso. E poi c’erano fiumi di gente, giunta da ogni dove, non sono mancati i “finalmente” e la voglia di immortalare con il telefonino uno spettacolo mai visto prima nella marina. C’era l’entusiasmo di scoprire un nuovo volto della località balneare, adatto a tutti. Gli agenti della Polizia locale, i carabinieri e i volontari della Protezione civile di Torchiarolo e San Pietro Vernotico hanno garantito la sicurezza, pattugliando la zona per tutta la durata della manifestazione. L’applauso è per tutti. Appuntamento al prossimo anno, gli ingredienti per un nuovo successo ci sono tutti. Anche per organizzare più appuntamenti.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pienone al San Gennaro Summer Festival, quando collaborare premia

BrindisiReport è in caricamento