Cronaca

La ex villa del boss della Scu pronta per ospitare la Polizia locale

Da lunedì 27 giugno nella marina di Torre San Gennaro, località balneare di Torchiarolo, sarà attivo il distaccamento della Polizia locale con sede nella ex villa confiscata al boss della Sacra corona unita, Salvatore Buccarella, a marzo del 2014 e assegnata al Comune di Torchiarolo

TORRE SAN GENNARO – Da lunedì 27 giugno nella marina di Torre San Gennaro, località balneare di Torchiarolo, sarà attivo il distaccamento della Polizia locale con sede nella ex villa confiscata al boss della Sacra corona unita, Salvatore Buccarella, a marzo del 2014 e assegnata al Comune di Torchiarolo. Gli uffici saranno aperti al pubblico dalle 9 alle 12, tutti i giorni tranne la domenica e i festivi, l’ingresso è da via Imperia.

La presenza costante degli uomini in divisa, coordinati dal tenente Lorenzo Renna, nella marina di Torre San Gennaro è diventata polizia locale torchiarolo san gennaro4-2fondamentale considerato il grado di inciviltà raggiunto da alcuni cittadini, in fatto di abbandono indiscriminato di rifiuti e di violazione delle norme che regolano il codice della strada. Sono frequenti le segnalazioni che riguardano sia la presenza di materiale di scarto per strada che l’occupazione abusiva di scivoli destinati ai disabili che di tratti di zone regolate da passo carrabile. La sede del distaccamento della Polizia locale sarà messa a disposizione anche delle altre forze di polizia, come carabinieri, Guardia di finanza e personale della Capitaneria di porto. Tutto per permettere un controllo capillare del territorio, finalizzato alla sicurezza dei villeggianti.

Intanto continuano a verificarsi episodi di inciviltà: nel terreno antistante la futura sede del distaccamento della Polizia locale, bonificato nei giorni scorsi, sono comparsi materassi e altro materiale di risulta. In barba al lavoro del proprietario del campo e delle continue richieste di collaborazione da parte del sindaco di Torchiarolo Nicola Serinelli. Lo stesso primo cittadino, però, annuncia che da domani, lunedì 20 giugno, si cambia registro. Da domani, inoltre, partirà la pulizia dell'arenile. 

5cbbd0d6-6c20-4276-924c-3d41fdddee95-2“E’ in programma una riunione per la costituzione di una task force per fronteggiare queste situazioni – spiega il sindaco – sarà stilato il calendario riguardante la raccolta porta a porta, saranno intensificati i controlli e diffuso materiale informativo sul ritiro dei rifiuti ingombranti che avviene attraverso una chiamata al numero verde 800.80.10.20. Nella speranza che i cittadini incivili comincino a collaborare”.

Il capo della Polizia locale Lorenzo Renna, invece, annuncia che dai prossimi giorni torneranno a essere attive le telecamere “mobili” e nascoste che serviranno a scoprire i furbetti dell'abbandono dei rifiuti. Per fortuna non c’è solo bisogno delle telecamere ma sono gli stessi cittadini, in alcuni casi che stanno diventando sempre più frequenti, a segnalare episodi di inciviltà. Nelle scorse ore è giunta al servizio Whatsapp attivato proprio per queste esigenze (numero 3341385055), una segnalazione che racconta, documentata da foto, un comportamento scorretto da parte di un cittadino che dopo una festa ha lasciato sacchi di spazzatura vicino ad altre abitazioni. Chi ha segnalato questo abuso ha anche fornito tutti i dettagli per l’identificazione dell’autore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ex villa del boss della Scu pronta per ospitare la Polizia locale

BrindisiReport è in caricamento