Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Torchiarolo

Pistole, fucili e munizioni da guerra nascosti in garage, arrestato ex artigiano

Un 56enne di Torchiarolo è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione perché trovato in possesso di un arsenale da guerra: pistole, kalashnikov e munizioni erano nascosti nel garage di casa

TORCHIAROLO – Un kalashnikov calibro 7,62, dotato di caricatore, una pistola Beretta modello 92 sb dotata di caricatore e matricola abrasa, una pistola modello Zastava calibro 9 parabellum, dotata di caricatore. E poi ancora, una pistola semiautomatica calibro 7,65 modello Rr- 51, dotata di caricatore, con matricola abrasa, pistola semiautomatica calibro 9x21 modello Mauser, dotata di caricatore, 283 colpi calibro 7,62 per kalashnikov, 162 colpi di vari calibri per arma corta (video). Tutto questo è stato trovato a casa del 56enne di Torchiarolo Nicola Del Vecchio, ex artigiano già noto alle forze dell’ordine. Per lui è scattato l’arresto per detenzione illegale di armi da guerra e armi comuni da sparo. Si ritiene che l’arsenale era custodito per conto di alcuni clan locali legati alla Sacra corona unita.FOTO ARMI TORCHIAROLO (4)-2

La scoperta è stata fatta dai carabinieri della stazione di Torchiarolo, diretta dal maresciallo Vincenzo Corianò nell’ambito di un’attività investigativa diretta alla tutela e controllo del territorio. Ufficialmente il 56enne era senza lavoro ma aveva un tenore di vita che non corrispondeva a quello di un disoccupato. Lo si vedeva in giro con auto e moto sempre diverse, da qui è iniziata l’attività investigativa a suo carico scoprendo che aveva rapporti con soggetti legati alla criminalità organizzata, nella mattinata di oggi si è proceduto con la perquisizione. I carabinieri sono entrati a casa del 56enne insieme ai colleghi del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Brindisi, diretta dal capitano Luca Morrone e al personale del nucleo cinofili Cc di Tito (PZ).

FOTO ARMI TORCHIAROLO (1)-3L’arsenale da guerra era nascosto in due borsoni occultati in una cassapanca custodita all’interno del garage di pertinenza dell'abitazione di Del Vecchio dove vive insieme alla moglie. Le armi erano avvolte nella pellicola trasparente. Sono state repertate dai militari della sezione rilievi del Nucleo investigativo del Comando Provinciale di Brindisi, per i successivi accertamenti tecnici a cura del Ris di Roma. L'arrestato è stato trasferito nel carcere di Brindisi. L'attività investigativa ora è diretta a individuare il gruppo criminale che gravita intorno a questa scoperta, accertare se le armi sono state utilizzate nei recenti episodi verificatisi sia nel Brindisino che nel Leccese. Torchiarolo si trova al confine tra le due province.DEL VECCHIO Nicola, classe 1959 (1)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistole, fucili e munizioni da guerra nascosti in garage, arrestato ex artigiano

BrindisiReport è in caricamento