Spirale di incendi a S.Gennaro: un altro appartamento in fiamme stasera

Un altro incendio dai risvolti inquietanti ha danneggiato un'abitazione di Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo, già interessata da un rogo che la scorsa notte aveva investito la residenza estiva del 68enne Giampiero Saracino, amministratore del circolo nautico che ha sede nella località marittima. Ad andare a fuoco è stato l'appartamento in via Assisi di Pancrazio Buccolieri, ex consigliere comunale di Cellino

TORRE SAN GENNARO – Un altro incendio (video) dai risvolti inquietanti ha danneggiato un’abitazione di Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo, già interessata da un rogo che la scorsa notte aveva investito la residenza estiva del 68enne Giampiero Saracino, amministratore del circolo nautico, ex dipendente comunale, che ha sede nella località marittima.  

Ad andare a fuoco, intorno alle ore 19 di oggi (16 dicembre) è stato l’appartamento in via Assisi (ex via Cristoforo Colombo) di Pancrazio ingresso abitazione buccolieri-2Buccolieri, dipendente dell’Acquedotto pugliese, ex consigliere di opposizione presso il Comune di Cellino San Marco, nell'amministrazione Cascione. Chiamati da alcuni residenti, i vigili del fuoco di Brindisi sono subito giunti sul posto con due mezzi, fra cui un’autobotte. I proprietari sono giunti quando le fiamme erano state completamente sedate. 

Da quanto appreso, si tratta di un rogo di probabile origine dolosa, rimasto circoscritto alla camera da letto che affaccia in via Assisi. Le fiamme si sono sviluppate sul letto e hanno poi investito il resto della stanza. Esattamente come è accaduto la notte scorsa per la casa dell'amministratore del circolo nautico, l'incendio si è sviluppato nella camera che si affaccia sulla strada, in questo caso però chi ha agito (dovesse essere accertata la matrice dolosa) ha dovuto scavalcare un cancelletto. Sull’accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Brindisi diretti dal tenente Luca Morrone, recatosi personalmente sul posto insieme ai colleghi di Torchiarolo e San Pietro Vernotico e gli agenti della polizia locale di Torchiarolo diretti dal tenente Lorenzo Renna. Sulla base di quanto riferito da alcuni residenti, sembra che qualche giorno fa, per le vie di Torre San Gennaro, sia comparsa la scritta: “Buccolieri tangentista”, cancellata pochi giorni dopo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Altri 16 alunni positivi nel Brindisino: chiusa una scuola media

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento