menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna a casa per Ferragosto, ma i carabinieri lo aspettano: latitante arrestato

Il 33enne Paride Grassi si era trasferito in Germania per eludere un residuo di pena per una rapina a mano armata in gioielleria commessa nel 2013 a Monopoli

MESAGNE – Era rientrato nella sua Mesagne per trascorrere Ferragosto in famiglia, ma ha trovato ad attenderlo i carabinieri. E’ finita così la latitanza del 33enne Paride Grassi, del posto. L’uomo era stato condannato alla pena di tre anni di reclusione per una rapina a mano armata commessa a Monopoli nel 2013.

In quella occasione il mesagnese, unitamente ad un complice di Latiano, assaltò la gioielleria “I preziosi di Mary” di via Rattazzi. Entrambi GRASSI Paride, classe 1985-2vennero accusati di rapina, porto di arma clandestina e sequestro di persone.  I due erano ben vestiti e una volta nel locale estrassero una pistola e dopo aver rinchiuso la titolare, tre clienti e due rappresentanti all'interno del bagno di servizio, fecero man bassa di monili in oro e gioielli, poi dileguandosi. 

Mentre i fuggitivi tentavano di far perdere le tracce, i carabinieri riuscirono a bloccarli e recuperare la pistola, calibro 7,65 con matricola abrasa con il colpo in canna, che era stata lanciata sotto un'auto in sosta. Inoltre venne anche recuperata la refurtiva composta da due rotoli di preziosi, per un valore di 7mila euro. I gioielli vennero restituiti alla legittima proprietaria.

Grassi, dopo aver espiato gran parte della pena, è stato scarcerato. Successivamente l’autorità giudiziaria nel febbraio 2017, ha emesso nei suoi riguardi un ulteriore provvedimento per l’espiazione del residuo dei 4 mesi. A quel punto Grassi si è reso irreperibile dandosi alla latitanza e il provvedimento è rimasto inevaso. 

L’uomo pare che si posse trasferito definitivamente all’estero. Fatale, però, è stata la decisione di tornare a casa per la settimana di Ferragosto. I carabinieri, infatti, lo hanno subito individuato e condotto presso la casa circondariale di Brindisi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento