Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Carovigno

Torre Guaceto: amianto, sporcizia e auto a ridosso della spiaggia libera

"I cartelli "Riserva naturale dello Stato" campeggiano in ogni angolo ma poi, in realtà, tutto sembra tranne che un'area protetta e naturale. Che Riserva è se poi è pieno di amianto, spazzatura, auto parcheggiate quasi sulla sabbia e parcheggio gestito dagli abusivi?"

CAROVIGNO – “I cartelli “Riserva naturale dello Stato” campeggiano in ogni angolo ma poi, in realtà, tutto sembra tranne che un’area protetta e naturale. Che Riserva è se poi è pieno di amianto, spazzatura, auto parcheggiate quasi sulla sabbia e parcheggio gestito dagli abusivi?” è questo lo sfogo di uno dei frequentatori della spiaggia libera ricadente nella Riserva naturale di Torre Guaceto che ieri, domenica 14 giugno, ha deciso di trascorrere la giornata sul litorale di Carovigno nella nota "area protetta".

“Se prendo il sole sugli scogli spuntano gli addetti al controllo della spiaggia del Consorzio che gestisce la Riserva e mi rimproverano, poi si parcheggio selvaggio riserva naturale Torre Guaceto-2permette la discarica abusiva e il parcheggio selvaggio”. La stagione estiva sta entrando sempre più nel vivo ma le premesse perché trascorra in modo confortevole non sono delle migliori. Almeno non per chi sceglie di prendere il sole e fare il bagno nella spiaggia libera della Riserva naturale di Torre Guageto.

“Il 6 luglio prossimo inizierà il servizio navetta che dall’area parcheggio condurrà i villeggianti in spiaggia e proprio nel punto di sosta c’è una discarica piena di amianto, pezzi di auto e rifiuti di ogni genere, le auto erano state parcheggiate sulla spiaggia violando in pieno i cartelli di divieto di transito e in più c’erano i parcheggiatori abusivi. Ho richiesto l’intervento degli agenti della municipale e mi è stato risposto che erano tutti occupati con le votazioni ma che in ogni caso la presenza della discarica era già stata segnalata attraverso un esposto in Procura e che si attendevano disposizioni per rimuoverla. Anche la forestale è a conoscenza di quello scempio. Non credo che queste sono condizioni per ricevere turisti e villeggianti in una Riserva naturale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Guaceto: amianto, sporcizia e auto a ridosso della spiaggia libera

BrindisiReport è in caricamento