menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torre Rossa, la contrada brindisina dimenticata da Poste Italiane

Da quattro mesi senza ricevere bolletta dell’Enel e altro genere di corrispondenza, infuriati i residenti di contrada Torre Rossa, agglomerato urbano alle porte di Tuturano

BRINDISI – Da quattro mesi senza ricevere bolletta dell’Enel e altro genere di corrispondenza, infuriati i residenti di contrada Torre Rossa, agglomerato urbano alle porte di Tuturano. Uno degli utenti, esasperato, ha chiesto aiuto alla redazione di BrindisiReport, ai giornali, nella speranza di risolvere un disagio non ancora risolto dall’azienda nonostante continue lamentele e segnalazioni sul disservizio.

“Non ricevo la posta da sei mesi, l’ultima bolletta mi è arrivata con un mese e mezzo di ritardo e l’Enel mi aveva anche mandato il sollecito di pagamento tramite raccomandata – racconta il residente – mi sono organizzato cercandomi la bolletta su internet sul sito di Enel ma non è così che funziona, non va bene. Parlando con altri residenti ho scoperto che è una problema comune. In molti hanno chiesto spiegazioni e la soluzione del problema ma nessuno si è interessato”. Per avere la corrispondenza bisogna recarsi all’ufficio centrale di piazza Crispi, a Brindisi e non tutti hanno la possibilità e il mododi spostarsi.

“Non so chi potrebbe risolvere questo problema so solo che il disagio è enorme e che qualcuno deve intervenire. Devono spedirmi un documento importante e temo seriamente che non arrivi a destinazione, devo cercarmi un altro moto per farmelo recapitare ma non mi sembra una situazione normale”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento