Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Torre Santa Susanna

Costretto a prelevare con il bancomat dei genitori: altri 4 indagati

Si tratta di un maggiorenne e tre minorenni. In due anni hanno costretto il 13enne a prelevare circa 26mila euro dal bancomat dei genitori

TORRE SANTA SUSANNA - Ci sono altri quattro giovani coinvolti nella vicenda che ha visto, tristemente, coinvolto un 13enne di Torre Santa Susanna, il quale con ripetute minacce è stato costretto a prelevare, negli ultimi due anni, dal bancomat dei genitori circa 26mila euro. Si tratta di un 20enne, due 16enni e un 17enne, tutti residenti a Torre Santa Susanna denunciati dai carabinieri della locale stazione, al termine delle indagini. Tutti sono stati denunciati in stato di libertà per estorsione continuata aggravata in concorso.

Lo scorso 9 giugno, già due 19enni erano finiti agli arresti e poi rimessi in libertà per la stessa vicenda. Il 13enne stanco di subire ripetute minacce, si era recato dai carabinieri insieme ad un familiare per sporgere denuncia. I carabinieri di Torre Santa Susanna, unitamente a quelli dell’aliquota operativa della compagnia di Francavilla Fontana, nel pomeriggio del 9 giugno, a seguito di un servizio mirato, avevano proceduto all'arresto dei due 19enni, incensurati, in flagranza di reato, ovvero mentre avveniva la consegna dei soldi. Fermati ammisero le loro responsabilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costretto a prelevare con il bancomat dei genitori: altri 4 indagati

BrindisiReport è in caricamento