Cronaca Torre Santa Susanna

Sul contatore elettrico del maglificio un magnete: scoperto furto da 77mila euro

Sul contatore del laboratorio artigianale dove si confezionano capi di abbigliamento un magnete che alterava il segnale riguardante i consumi di energia elettrica. Ma i carabinieri lo hanno scoperto e arrestato il responsabile

TORRE SANTA SUSANNA – Sul contatore del laboratorio artigianale dove si confezionano capi di abbigliamento un magnete che alterava il segnale riguardante i consumi di energia elettrica. Ma i carabinieri lo hanno scoperto e arrestato il responsabile. Il valore del furto di elettricità ammonta a quasi 80mila euro. È accaduto a Torre Santa Susanna, in manette è finito un pensionato ex maresciallo dell’esercito ora titolare di un maglificio, S.S.

Il controllo è stato eseguito insieme ai tecnici dell’Enel dai carabinieri della locale stazione nella mattinata di ieri, sabato 21 marzo. Il laboratorio è composto da un primo grande androne dove vengono effettuati solo i lavori di imballaggio e lì da un primo controllo è risultato tutto in regola. L’ispezione poi è stata estesa al reparto del confezionamento dove ci sono grossi macchinari tessili. Su quel secondo contatore elettrico era posizionato un magnete. Da quanto è stato accertato a fronte di un consumo ufficiale di 6 kw ne sono stati utilizzati illecitamente 240 per un valore di oltre 77mila euro. Il pensionato è stato arrestato e posto ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul contatore elettrico del maglificio un magnete: scoperto furto da 77mila euro

BrindisiReport è in caricamento