menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tra le balle di fieno c'erano 20 chili di marijuana: arrestato brindisino

E' stata una pattuglia della Polstrada ad avvistare il furgone sospetto. Il 28enne Donato Mondatore è finito in carcere

BRINDISI – Fieno per quadrupedi, ma anche “erba” per i bipedi. Questo trasportava in un furgone il brindisino Donato Mondatore, 28 anni, incensurato, scoperto e arrestato dalla Polstrada. Venti chili circa di marijuana, divisa in vari sacchetti di polietilene, erano stati celati tra le balle di foraggio. Ma gli agenti hanno scovato subito il carico clandestino.

La pattuglia che ha individuato il furgone sospetto era in servizio di controllo sull’esodo estivo, che diventa sempre più intenso. Sulla complanare sud della superstrada, alle porte di Brindisi, e più precisamente nei pressi dello svincolo per l’aeroporto, gli operatori della Stradale hanno notato un giovane che si infilava in una siepe di oleandro, in corrispondenza di un casolare abbandonato. Nei pressi c’era un furgone Renault Master.

marijuana nascosta tra le balle di fieno-2

Quando si è accorto della pattuglia in avvicinamento, il giovane è saltato a bordo del furgone tentando di allontanarsi, ma è stato bloccato quasi subito. La perquisizione del vano di carico ha rivelato la presenza dei sacchetti contenenti Cannabis essiccata. Con l’intervento anche di personale della squadra di polizia giudiziaria di Brindisi, sono stati effettuati i test sulla sostanza stupefacente e i primi, necessari accertamenti a carico di Donato Mondatore, che alla fine è stato dichiarato in arresto, d’intesa col pm Raffaele Casto, per detenzione ai fini di spaccio.

marijuana nascosta tra le balle di fieno (2)-2-2

Trasferito Mondatore in carcere, gli agenti al comando del vicequestore Pasqualina Ciaccia hanno proceduto al sequestro della marijuana e del furgone utilizzato per il suo trasporto.  Il giovane arrestato è difeso dall’avvocato Laura Beltrami. Dovrà rispondere anche di ricettazione perchè nel furgone è stata trovasta anche una centralina di una lancia Ypsilon di provenienza sospetta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento