menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico di immigrati clandestini: la giustizia presenta il conto a un tunisino

E’ stato arrestato a Bologna un tunisino di 49 anni, Emin Senturk, sul cui capo gravava un ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica di Brindisi per associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento dell’immigrazione clandestina. L’uomo deve scontare una pena residua di sei anni e due mesi. I reati sono stati commessi a Roma, Milano, Bolzano, Crotone e Foggia

BRINDISI – E’ stato arrestato a Bologna un tunisino di 49 anni, Emin Senturk, sul cui capo gravava un ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica di Brindisi per associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento dell’immigrazione clandestina. L’uomo deve scontare una pena residua di sei anni e due mesi. I reati sono stati commessi a Roma, Milano, Bolzano, Crotone e Foggia. 

Oltre al carcere, deve anche pagare una pena pecuniaria di 405mila euro. Nel 2010, l'uomo era stato coinvolto nell'operazione “Human carriers” coordinata dall'Interpol, che aveva smantellato una organizzazione criminale dedita al traffico di immigrati clandestini, soprattutto curdo-iracheni. Lo straniero è stato ammanettato della polizia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Politica

    Il Tar dà ragione a Maiorano, eletto sindaco per due voti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento