menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico internazionale di droga, altri 18 chili di marijuana trovati sulla costa brindisina

Quasi 18 chili di marijuana sigillati in sacchi di plastica sono stati trovati nella serata di sabato 18 marzo nei pressi della diga di Punta Riso a Brindisi

BRINDISI – Quasi 18 chili di marijuana sigillati in sacchi di plastica sono stati trovati nella serata di sabato 18 marzo nei pressi della diga di Punta Riso a Brindisi. A fare il rinvenimento un pescatore che non ha esitato a contattare la polizia. Sul posto si è recata una pattuglia della Sezione volanti della questura di Brindisi che ha provveduto a sequestrare i grossi involucri che contenevano la droga avviando le relative indagini.

Si tratta dello stesso genere di ritrovamento nel giro di tre giorni consecutivi sulla costa brindisina, senza contare quelli delle settimane precedenti: il 15 marzo i carabinieri di Fasano hanno  sequestrato 655 chili di marijuana in un furgone Transit che viaggiava sulla litoranea in località Savelletri, i due occupanti si diedero alla fuga abbandonando il carico. Il 17 marzo, invece, sulla spiaggia di Villanova di Ostuni furono rinvenuti altri involucri, in tutto 61 chili, sempre di marijuana. I finanzieri del Roan che pattugliano la costa pugliese, a cadenza quasi regolare sequestrano ingenti quantitativi di marijuana. Segno che i traffici di droga nel Canale D’Otranto sono frequenti ma anche i controlli e l’attenzione da parte delle forze dell’ordine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento