menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tranciato tubo del gas: strada chiusa al traffico, disagi alla Commenda

Tranciato un tubo durante i lavori di scavo nel cantiere della fibra ottica. Sul posto vigili del fuoco e polizia locale. La ruota di un'utilitaria finisce in un solco al limite del cantiere. Traffico in tilt. Forte odore di gas

BRINDISI – Di nuovo disagi al rione Commenda, a causa della rottura di un tubo del gas mentre erano in corso i lavori di scavo per l’installazione della fibra ottica effettuati da un’azienda che opera per conto della società Open Fiber. Lo scenario è simile a quello dello scorso 16 novembre in via Pace Brindisina.

Rottura tubo gas via Romolo 3-2

Intorno alle ore 11 di oggi (7 dicembre), infatti, è stato lesionato un tubo interrato, fra via Romolo e via Imperatore Augusto, nei pressi dell’ex cinema Astra. La fuoriuscita di gas, il cui cattivo odore è stato percepito nel giro di alcuni isolati, è stata immediata. Gli operai hanno tempestivamente allertato gli agenti della polizia locale, i vigili del fuoco e la ditta cui spetta la riparazione del danno.

Fra via Romolo e via Mecenate si è creato un ingorgo di auto. La ruota anteriore sinistra di un’utilitaria condotta da una donna, in tutto questo, è sprofondata parzialmente in un solco tracciato al limite dell’area di cantiere. Spetterà alla polizia locale accertare se lo scavo sia stato adeguatamente segnalato.

Un lungo tratto di strada, ad ogni modo, è stato chiuso al traffico. Ai residenti, da prassi, è stato rivolto l’invito a non uscire dalle case. Va chiarito, però, che non vi sono situazioni di pericolo. Open Fiber, contattata da BrinsisiReport, si scusa per i disagi causati all’utenza.  La strada è stata riaperta poco prima delle 16.

La nota di Open Fiber

Open Fiber intende anzitutto scusarsi con la cittadinanza per il disagio subìto, nella piena consapevolezza dell’impatto che i suoi cantieri temporanei hanno sulla circolazione. Proprio per questo motivo, sono già stati incentivati i controlli per ridurre al minimo episodi come quello odierno, purtroppo fisiologici di fronte a lavori a così ampio raggio.

L’obiettivo di Open Fiber è del resto realizzare una rete di telecomunicazione all’avanguardia, in grado di permettere a cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni brindisini un accesso al web ultraveloce e soprattutto stabile. Accesso al web peraltro già disponibile in diversi quartieri della città. La chiusura dei cantieri è comunque prevista entro i prossimi 6-7 mesi. Open Fiber si riserva inoltre di attuare gli opportuni provvedimenti nei confronti della ditta subappaltatrice.

Open Fiber invita infine la cittadinanza a segnalare eventuali disagi attraverso il suo sito internet istituzionale (www.openfiber.it) e i canali social dedicati (facebook e twitter) fornendo indicazioni circostanziate: una precisa localizzazione permette infatti di intervenire in maniera tempestiva con i conseguenti benefici per la collettività.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento