rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Evasione dai domiciliari: trasferito in carcere un brindisino

Il 29 maggio era stato sorpreso su un terrazzo condominiale assieme ad un altro detenuto come lui

BRINDISI – Costa cara al brindisino Ruben Narcisi, di 21 anni, la circostanza di evasione dagli arresti domiciliari della sera del 29 maggio scorso, quando fu sorpreso dai carabinieri sul tetto di un condominio nel quartiere Sant’Elia, mentre chiacchierava con un altro detenuto che doveva trovarsi ristretto nella propria abitazione.

I carabinieri della stazione di Brindisi Centro infatti hanno notificato a Narcisi una ordinanza di custodia cautelare in carcere scaturita dalla segnalazione di ripetute violazioni da parte sua degli obblighi imposti.

Ruben Narcisi pertanto è stato trasferito alla casa circondariale di via Appia. La sera del 29 maggio invece, dopo l’arresto in flagranza per evasione fu riassegnato dal pm di turno agli arresti domiciliari, idem per il suo interlocutore che era stato raggiunto ed arrestato in un secondo momento dai carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione dai domiciliari: trasferito in carcere un brindisino

BrindisiReport è in caricamento