Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Trasporto umanitario da Brindisi a Bergamo per un trapianto di rene

Un tarantino di 40 anni che doveva essere sottoposto con urgenza al trapianto di un rene è stato prelevato stamani da un Falcom 50 del 31esimo stormo di Ciampino (Roma), atterrato presso il distaccamento aeroportuale Pierozzi di Brindisi. Il paziente è stato trasportato verso l'aeroporto di Bergamo. Da lì è stato accompagnato presso gli ospedali riuniti "Papa Giovanni XXII"

BRINDISI – Un tarantino di 40 anni che doveva essere sottoposto con urgenza al trapianto di un rene è stato prelevato stamani da un Falcom 50 del 31esimo stormo di Ciampino (Roma), atterrato presso il distaccamento aeroportuale Pierozzi di Brindisi. Il paziente è stato trasportato verso l’aeroporto di Bergamo. Da lì è stato accompagnato presso gli ospedali riuniti “Papa Giovanni XXII”, dove verrà sottoposto al delicato intervento.

Il personale dello scalo aeroportuale brindisino è ormai abituato ai trasporti umanitari d'urgenza. Il meccanismo è stato attivato dalla prefettura di Taranto, che ha inviato una richiesta alla Sala situazioni del comando Squadra aerea della prefettura di Taranto. Il Falcon 50 del 31° Stormo, in prontezza 24 ore su 24 per voli sanitari d’urgenza, dopo aver ricevuto l’ordine da parte della Sala situazioni  è decollato alla volta dello scalo brindisino, dove è giunto Il velivolo Falcon 50 dell'A.M. durante la fase d'atterraggio-2alle prime luci dell’alba e, imbarcato il paziente e la coniuge che l’accompagnava, è decollato alle 5,55 alla volta dell’aeroporto di Bergamo - Orio al Serio .  

L’aeroporto di Brindisi viene spesso utilizzato per queste tipologie di voli in quanto strategicamente vicino alle maggiori strutture ospedaliere del Salento meridionale. 

Gli aeromobili del 31° Stormo di Ciampino sono utilizzati per il trasporto di Stato e per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone comunque in situazioni di rischio. Quest’ultima attività, dato l’imminente pericolo di vita delle persone trasportate, impone un livello di prontezza, ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto umanitario da Brindisi a Bergamo per un trapianto di rene

BrindisiReport è in caricamento