menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'ambulanza

Un'ambulanza

Calcetto: trauma cranico, grave 14enne

SAN MARZANO – Finisce in prognosi riservata dopo un incidente durante una partita di calcetto. Sono ore terribili per il piccolo Mattia M., quattordici anni, finito in prognosi riservata nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Perrino di Brindisi. L’incidente, questa mattina, intorno alle 11, in un campo di calcetto privato - dove il piccolo giocava in compagnia di altri ragazzi.

SAN MARZANO - Finisce in prognosi riservata dopo un incidente durante una partita di calcetto. Sono ore terribili per il piccolo Mattia M., quattordici anni, finito in prognosi riservata nel reparto di Neurochirurgia dell'ospedale Perrino di Brindisi. L'incidente, questa mattina, intorno alle 11, in un campo di calcetto privato - dove il piccolo giocava in compagnia di altri ragazzi.

Il luogo si trova lungo la strada che da San Marzano di San Giuseppe, in provincia di Taranto, conduce a Grottaglie. A chiarire l'esatta dinamica dei fatti ci stanno pensando in queste ore i carabinieri della stazione di San Marzano. Nell'incidente, pare avvenuto nell'ambito di un normale contrasto di gioco, il piccolo ha riportato un trauma cranico, con emorragia cerebrale.

Secondo statistiche internazionali, avvengono durante la pratica del calcio oltre il 30 per cento degli infortuni sportivi. Persino l'hockey ha una percentuale del 3 per cento, come la pallavolo. Purtroppo nella casistica ci sono molti giovanissimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crolla il solaio di un capannone: un morto e quattro feriti

  • Emergenza Covid-19

    Coronavirus, Puglia: altri 30 decessi, aumentano i ricoveri

  • Cronaca

    Autocarrozzeria abusiva e deposito di rifiuti: denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento