menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volanti

Volanti

Travolge passante con auto rubata e fugge

BRINDISI – Un investimento dai contorni oscuri quello che nella tarda serata di ieri ha mandato in ospedale un 43enne brindisino D.C.: l'auto pirata che lo ha travolto è risultata essere stata rubata il 3 febbraio scorso a Brindisi. Il veicolo, una vecchia Fiat Panda, da quanto si è appreso, è già stato già ritrovato.

BRINDISI - Un investimento dai contorni oscuri quello che nella tarda serata di ieri ha mandato in ospedale un 43enne brindisino D.C.: l'auto pirata che lo ha travolto è risultata essere stata rubata il 3 febbraio scorso a Brindisi. Il veicolo, una vecchia Fiat Panda, da quanto si è appreso, è già stato già ritrovato. L'investito non dovrebbe essere grave, sarebbe stato egli stesso a chiamare i soccorsi.

Ora la polizia, intervenuta per i rilievi di rito, cerca il pirata della strada ma, da come si sono configurati i fatti, anche il ladro ed è probabile che i due ruoli coincidano. E si sta cercando di capire se il mezzo dal 3 febbraio a ieri è stato utilizzato per qualche atto criminoso.

I fatti si sono verificati ieri in via monsignor De Filippis, una traversa di via Sant'Angelo a Brindisi. Erano trascorse da poco le 23,30 quando il 43enne brindisino è stato travolto da un'auto. Il veicolo non si è fermato, l'uomo è finito sull'asfalto. Non ha nemmeno fatto in tempo capire di che tipo di mezzo si trattava, tanto andava veloce. Ma qualcuno è riuscito a prendere il numero di targa.

Quando è giunta la polizia, sul posto si è recata una pattuglia della Sezione volanti, è stato subito accertato il modello dell'auto pirata e che era stata oggetto di furto. Il 43enne è stato trasportato in ospedale per essere sottoposto tutti gli accertamenti del caso.

I poliziotti si sono messi alla ricerca della Fiat Panda e del malfattore che la conduceva. Il veicolo è stato ritrovato alle prime luci dell'alba di oggi. Sequestrato, sarà sottoposto a tutti i rilievi tesi a individuare tracce o indizi che possano portare ai responsabili del furto e dell'investimento. Indagini sono ancora in corso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento