rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Fasano

Farmacista fasanese in bici travolto da auto

FASANO - Travolto in bici, all’altezza di un incrocio. Schianto impari, dalle conseguenze gravissime. Un farmacista di Fasano, il dottor Francesco Barnaba, è rimasto gravemente ferito questo pomeriggio, attorno alle 17, in un terribile incidente stradale verificatosi alle porte di Torre Canne, lungo il litorale fasanese.

FASANO - Travolto in bici, all'altezza di un incrocio. Schianto impari, dalle conseguenze gravissime. Un farmacista di Fasano, il dottor Francesco Barnaba, è rimasto gravemente ferito questo pomeriggio, attorno alle 17, in un terribile incidente stradale verificatosi alle porte di Torre Canne, lungo il litorale fasanese.

Il professionista, appassionato di pedali e ciclista amatoriale, era in sella alla propria bici, quando all'improvviso, per cause ancora in corso di accertamento da parte della polizia stradale, è stato investito da un furgoncino commerciale. Teatro dell'incidente l'incrocio semaforico che collega, all'ingresso della borgata, la zona degli alberghi, il centro della frazione marinara e la complanare per Savelletri.

Soccorso sul posto dal personale del Servizio 118, il farmacista dopo aver ricevuto assistenza e prime cure è stato accompagnato di urgenza, a bordo di una ambulanza, presso l'ospedale Perrino, a Brindisi. A seguito del violento impatto avrebbe riportato un grave trauma facciale. Ragione per la quale è stato subito sottoposto a Tac e agli opportuni esami radiologici. Attualmente è sotto stretta osservazione da parte dei sanitari, che non hanno ancora reso nota la prognosi.

Sulla dinamica e sulle eventuali responsabilità relative all'incidente, saranno le indagini della Polstrada a fare chiarezza. Di certo l'impatto tra la bici e l'automezzo commerciale è stato piuttosto violento. Illeso il conducente del veicolo che ha investito il noto e sfortunato professionista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmacista fasanese in bici travolto da auto

BrindisiReport è in caricamento