Cronaca Fasano

Sorpresi e arrestati in una centrale di riciclaggio di auto rubate

Blitz dei carabinieri di Fasano dopo il furto ai danni di un turista tedesco: trovati un'altra auto, attrezzi e pezzi di ricambio

FASANO – Seguendo una pista individuata grazie a rapide indagini, a Fasano è stata scoperta una centrale di riciclaggio di auto rubate, ed i carabinieri del Norm della compagnia cittadina hanno arrestato tre soggetti già noti alla giustizia e recuperato due vetture e materiale elettronico per i furti di veicoli.

BENTIVOGLIO Tommaso, classe 1991-2Gli arrestati, tutti assegnati ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida davanti al gip, sono i cugini omonimi Raffaele Buzzerio di 27 anni, e Raffaele Buzzerio di 33 anni, e il sorvegliato speciale Tommaso Bentivoglio, di 27 anni, il quale dovrà anche rispondere delle violazione degli obblighi imposti dalla misura di pubblica sicurezza cui era sottoposto appena dal 16 aprile scorso. Su tutti e tre grava l’ipotesi di reato di concorso in riciclaggio e ricettazione di autovetture.

BUZZERIO Raffaele, classe 1985-2Il blitz dei militari del Norm di Fasano è avvenuto nella serata di ieri, in un garage in uso ai tre soggetti., sorpresi con le mani nel sacco. I cugini Buzzerio e Bentivoglio stavano infatti smontando una Fiat 500 di proprietà di una società di autonoleggio di Bolzano, risultata rubata ad un turista tedesco di 54 anni domenica scorsa 27 maggio.

BUZZERIO Raffaele, classe 1991-2Ma nella struttura c’era anche una seconda auto rubata, una Fiat panda il cui furto era stato denunciato il 21 aprile scorso da una donna di 32 anni di Talsano. E poi, tanta roba su cui si stanno svolgendo accertamenti, per lo più parti meccaniche e di carrozzeria, oltre a due centraline elettroniche decodificate, un jammer e attrezzi, incluso un carrello-gru per il sollevamento dei motori. Manette per tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi e arrestati in una centrale di riciclaggio di auto rubate

BrindisiReport è in caricamento